Peugeot Onyx

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


 

Peugeot Onyx è una supercar di Peugeot, presentata come concept car al Salone di Parigi 2012. L’auto è dotata di motore V8 in posizione centrale posteriore garantendo alte prestazioni sempre sotto controllo, grazie anche allo studio specifico del posto di guida. 

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Immediatamente saltano all’occhio i colori e la linea della Peugeot Onyx. Ad esempio, parafanghi e portiere sono stati sagomati a mano utilizzando una lastra di rame puro. Gli altri pannelli sono invece in carbonio dipinto nero opaco. Il muso riunisce la calandra verticale ed i gruppi ottici a LED dalla forma slanciata. I fari posteriori adottano il disegno a tre artigli tipico del marchio. Evidente anche la doppia bombatura del tetto già vista sulla Peugeot RCZ.

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Il motore 3.7 V8 ibrido HDi FAP ha una potenza di 600 cv ed è abbinato al cambio sequenziale a sei marce. L’auto è lunga 4,65 metri, larga 2,20 metri ed alta 1,13 metri, per un peso di 1.100 kg. I cerchi da 20” sono montati su pneumatici 275/30 davanti e 345/30 dietro. La tecnologia Hybrid4 recupera l’energia cinetica in frenata accumulandola nelle batterie agli ioni di litio per essere sfruttata in accelerazione con 80 cv supplementari di potenza.

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il posto di guida della Peugeot Onyx è stato studiato per offrire un’esperienza di guida originale, a partire dal sistema di apertura a due movimenti delle portiere. Anche all’interno sono stati fatti esperimenti sui materiali e sul loro ciclo di vita, abbinando così le esigenze dei clienti, le alte prestazioni ed il rispetto per l’ambiente. L’abitacolo è in feltro compresso e stirato, modellato senza cuciture né raccordi.

 

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Dispositivi insonorizzanti, consolle alta e sedili da corsa sono tra gli elementi che permettono di massimizzare il comfort. La plancia è in Newspaper Wood, materiale ottenuto a partire dai giornali usati. Tra i vari pulsanti a disposizione c’è quello dell’accensione, mentre una lamina trasparente mostra le immagini delle telecamere situate negli specchi retrovisori e nel paraurti posteriore. Il serbatoio del carburante è un pezzo in cristallo finemente lavorato. Di fronte al passeggero c’è uno schermo touch per l’infotainment.

 

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Peugeot 208 R2

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Peugeot R2 adotta lo stesso propulsore utilizzato per la versione stradale, ovvero un quattro cilindri 1.6 litri aspirato. Quest’ultimo però, appositamente preparato per risultare più performante, riesce ad erogare una potenza di 185 cavalli.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Le modifiche di maggior rilievo riguardano poi il servosterzo elettrico, sostituito da un idrosterzo, e l’aggiornamento di sospensioni e impianto frenante. Infine, anche gli pneumatici sono stati aggiornati, con una speciale serie prodotta dalla Michelin.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Se amate questo sport e volete comprarvi questa vettura dovrete staccare un assegno per un valore di circa 57.500 Euro. E’ disponibile inoltre una soluzione più economica, che visti i tempi di crisi potrebbe risultare per molti la scelta più appetibile per divertirsi senza spendere un’esagerazione, rappresentata da un kit di conversione per i modelli già immatricolati offerto a 37.500 Euro.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Peugeot 208

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La 208 è un’autovettura di segmento B prodotta a partire dal 2012 dalla casa francese Peugeot.

 

La 208 nasce dal progetto A9, avviato sul finire del primo decennio del XXI secolo: le prime foto ufficiali della Peugeot 208 sono state pubblicate su internet nel mese di novembre del 2011, dopo oltre un anno in cui si sono alternati rendering grafici più o meno attendibili. A partire dal mese di febbraio del 2012, la vettura è ordinabile, come si può notare dallo stesso sito della Casa madre o dal minisito che la stessa Peugeot ha deciso di creare per il suo nuovo modello, oppure ancora dalle testate giornalistiche che l’hanno inserita nei loro listini con tanto di prezzi chiavi in mano.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Ma la presentazione ufficiale della 208 è avvenuta solo a marzo, al Salone di Ginevra, mentre la commercializzazione ufficiale è stata avviata nelle settimane seguenti.

 

Per quanto riguarda il corpo vettura in generale, la 208 va controcorrente e propone dimensioni leggermente inferiori rispetto alla sua antenata 207 (circa 7 cm in meno), ma una volumetria interna maggiore, il che si traduce in una migliore abitabilità, percepibile tra l’altro in quella zona tradizionalmente critica per molte vetture di piccole dimensioni che è il divano posteriore.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Qui, si ha un aumento di spazio per le gambe dei passeggeri pari a 5 cm. Tornando al corpo vettura in generale, grande importanza è stata data all’aspetto aerodinamico, e la vettura vanta quindi un Cx pari ad appena 0.29, un valore di tutto rispetto, specie considerando il tipo di vettura.

Dal punto di vista del design, la 208 propone stilemi di rottura con la precedente produzione di vetture Peugeot del segmento B: il frontale, con la sua nuova “bocca”, sembra riprendere quanto già visto l’anno prima sulla grande berlina della gamma, la 508, ma ulteriormente attualizzato. I gruppi ottici anteriori propongono un taglio particolare, specie nell’estremità esterna, dove vanno a sconfinare nei parafanghi ed assumono un disegno a doppia punta.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Molto particolare anche il disegno del paraurti anteriore, con fendinebbia circolari integrati ed una lama inferiore che ricorda molto il mondo del tuning. La vista laterale della 208 è la parte più caratterizzante, poiché la vettura, prevista inizialmente solo come berlina a due volumi, mostra differenze significative tra la versione a 3 e a 5 porte. La parte anteriore è invariata per le due varianti, e mostra passaruota pronunciati, sullo stile di quanto già visto sulla 207, mentre a partire da questi ha origine una nervatura longitudinale che percorre tutta la zona sottoporta. Una seconda nervatura sale dal punto di origine della prima e corre anch’essa longitudinalmente toccando le maniglie porta. Quest’ultima nervatura è più visibile nella versione a 3 porte che in quella a 5.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La linea di cintura piuttosto alta dà una sensazione di robustezza, ed è caratterizzata anteriormente da una sorta di “scalino” dove trova posto il montante dello specchietto retrovisore esterno. Tra le due varianti cambia ovviamente la parte posteriore delle superfici vetrate, ma la 3 porte è inoltre caratterizzata da una sorta di fregio cromato sul montante posteriore, ispirato dall’antenata Peugeot 205 (il fregio compariva però solo sulla versione GTi), la piccola Hot Hatch per antonomasia. Simile tra le due varianti è anche la coda, dove trovano posti dei nuovi gruppi ottici a forma di “C”, un portellone dalla linea di battuta di forma trapezoidale, ed un massiccio paraurti, che però dà l’idea di una soglia di carico un po’ troppo alta.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Gli interni sono caratterizzati, come si è già detto, da una superiore abitabilità a dispetto degli ingombri esterni più contenuti, sono presenti anche numerosi contenuti hi-tech, come il nuovo display touch-screen, una plancia dal nuovo disegno più moderno, ed il dispositivo Head-Up Display, che proietta le principali informazioni su una lamina posta alla base del parabrezza, di fronte al conducente. Sono presenti anche la pedaliera in alluminio con poggiapiede, un cambio con pomello specifico (anche questo ricorda molto certi pomelli utilizzati nell’ambiente del tuning) ed un nuovo volante, molto più piccolo del normale: è largo appena 35 cm, come nelle supercar.

La riduzione degli ingombri esterni non ha penalizzato neppure la capacità del bagagliaio, anzi, a fronte dei 270 litri offerti dalla 207, il nuovo modello ne vanta addirittura 285.

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La struttura della 208 prevede una traversa deformabile integrata nella parte anteriore della struttura portante. La vettura pesa mediamente tra i 110 ed i 173 kg in meno rispetto a quella della 207: ciò non è stato possibile solo riducendo gli ingombri, ma anche e soprattutto grazie all’utilizzo di materiali moderni e leggeri, come gli acciai altoresistenziali, i lamierati ad elevato limite elastico e le leghe leggere, oltre che la plastica. In lega leggera è realizzato pure il nuovo propulsore di base, un inedito tricilindrico appartenente alla nuova famiglia EB, e che arrivano a pesare appena 73 kg. Anche questi hanno contribuito alla leggerezza del corpo vettura. È chiaro che alla base della ricerca aerodinamica, della riduzione dei pesi e dell’introduzione di nuovi piccoli motori, sta anche la volontà di limitare consumi ed emissioni inquinanti.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


L’avantreno della 208 è di tipo pseudo-MacPherson, mentre il retrotreno è a traversa deformabile; l’impianto frenante è di tipo misto (dischi all’avantreno e tamburi al retrotreno) per le versioni di base, mentre comprende dischi sulle quattro ruote per le versioni più ricche.

La gamma motoristica della 208 al suo debutto prevede ben sei motori, di cui tre a benzina e tre a gasolio:

1.2 VTi: è il nuovo benzina tricilindrico EB, della cilindrata di 1199 cm³ e della potenza massima di 82 CV;

1.4 VTi: è la versione di base della famiglia Prince, un motore a benzina della cilindrata di 1397 cm³ e della potenza massima di 95 CV;

1.6 VTi: altro esponente della famiglia Prince, questo motore ha una cilindrata di 1598 cm³ ed una potenza massima di 120 CV;

1.4 HDi: è la motorizzazione a gasolio di base, con una cilindrata di 1398 cm³ ed una potenza di 68 CV;

1.4 e-HDi: come la precedente, ma con in più il sistema Start&Stop integrato;

1.6 e-HDi: anche questa motorizzazione vanta il sistema Start&Stop integrato, ma dispone di una cilindrata maggiore (1560 cm³) e di due livelli di potenza massima, 92 e 114 CV.

Tre le varianti di cambio: quasi tutte le versioni montano di serie un manuale a 5 marce, tranne la 1.6 e-HDi da 114 CV, che è equipaggiata con un manuale a 6 marce, e la 1.4 e-HDi, che monta invece un automatico robotizzato a 5 marce.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

Al suo debutto, la 208 è prevista in quattro livelli di allestimento:

Access: livello di base previsto in abbinamento con il 1.2 a benzina e con il 1.4 HDi. Tale allestimento comprende: ABS, ESP, controllo di trazione, doppio airbag frontale, airbag laterali, vetri elettrici, retrovisori esterni elettrici, cerchi in alluminio da 14 pollici, sedile guida regolabile in altezza, servosterzo ad assistenza variabile e volante regolabile in altezza e profondità;

Active: livello intermedio previsto in abbinamento con tutte le motorizzazioni tranne il 1.6 a benzina ed il 1.6 e-HDi da 114 CV. Tale allestimento prevede quanto già visto per il livello Access, ma con in più: climatizzatore, cruise control, autoradio con lettore CD/MP3, retrovisori esterni riscaldabili, cerchi in alluminio da 15 pollici e divano posteriore frazionabile;

Business: livello di allestimento previsto unicamente in abbinamento con il 1.4 HDi e comprendente anche i fari fendinebbia ed il pacchetto Rangement;

Allure: livello di punta previsto in abbinamento con tutti i motori tranne il 1.4 e-HDi, e comprendente quanto già visto nei livelli Access ed Active, ma con in più: climatizzatore bi-zona e cerchi in lega da 16 pollici.

Esiste anche un quinto livello di allestimento, denominato Ice Velvet, ma si tratta in realtà di un’edizione limitata a 650 esemplari in 18 Paesi europei, prevista solo con carrozzeria a 3 porte e solo in abbinamento con il motore 1.6 e-HDi da 115 CV. Tale edizione limitata comprende nella dotazione di serie anche il navigatore satellitare, i fendinebbia con funzione cornering, i cerchi da 17 pollici, tetto panoramico, fari diurni a LED e volante in pelle. 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La produzione è stata avviata all’inizio del 2012 negli stabilimenti francesi di Mulhouse e Poissy, nonché in quello di Trnava, in Slovacchia. Con l’arrivo della 208, la gamma della Peugeot si viene a trovare per la prima volta nella sua storia con ben tre modelli della serie 20x, vale a dire la 206 Plus, la 207 e la 208, appunto. Al momento del debutto della gamma descritta, hanno cominciato a circolare le prime immagini relative alla futura versione sportiva di punta, che verrà nuovamente denominata GTI. La concept relativa a quest’ultima variante, destinata a divenire il top di gamma, è stata presentata al pubblico al Salone di Parigi.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Motorizzazioni

 

Modello/Cilindrata cm³/Potenza CV-rpm/Velocità max(km/h)/0–100 km-h(sec)/Consumo(l/100 km)/Emissioni CO2(g/km)

 

BENZINA

 

208 1.2 VTi/1199/82-6000/175/12.2/4.5/104

208 1.4 VTi/1397/95-6000/188/10.5/5.6/129

208 1.6 VTi/1598/120-6000/190/9.9/5.8/134

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

GASOLIO

 

208 1.4 HDi/1398/68-4000/163/13.5/3.8/98

208 1.4 e-HDi/1398/68-4000/165/16.2/3.4/87

208 1.6 e-HDi(92CV)/1560/92-4000/185/10.9/3.8/98

208 1.6 e-HDi(114CV)/1560/114-3600/190/9.7/3.8/99

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Peugeot 508 RXH limited edition

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508 rxh,auto ibrida,auto esclusiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

 

La Peugeot 508 RXH, è una diesel ibrida presentata per la prima volta in occasione del Salone di Francoforte 2011. Partendo dalla gamma 508 classica, i tecnici francesi hanno lavorato per poter mantenere intatte le caratteristiche di manovrabilità e adattamento ad ogni terreno con le basse emissioni dei motori diesel ibridi, creando così un’auto davvero di ottima fattura e che promette efficienza, consumi ed impatto ambientale a livelli di eccellenza.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508 rxh,auto ibrida,auto esclusiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Per fare posto al nuovo propulsore è stato necessario aumentare le dimensioni del veicolo, così da lasciare anche inalterato lo spazio a disposizione all’interno dell’abitacolo.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508 rxh,auto ibrida,auto esclusiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Il design del bodykit è stato concepito per trasmettere forza ed eleganza allo stesso tempo, preferendo curve dolci, ma allo stesso tempo decise. Lo stesso procedimento è stato utilizzato per gli interni, dove gli angoli si potrebbero davvero contare sulle dita di una mano.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508 rxh,auto ibrida,auto esclusiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Il propulsore diesel, come detto, è stato arricchito della tecnologia Hybrid4. Originariamente si trattava di un HDi da 2.0 Litri, che da solo era già in grado di sviluppare 163 Cv di potenza massima.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508 rxh,auto ibrida,auto esclusiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

A questi vanno però aggiunti i 37 Cv prodotti dal motorino elettrico da 27 kW, portando la potenza complessiva a 200 Cv di punta. Anche la coppia segue lo stesso percorso, arrivando ad un totale di 450 Nm.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508 rxh,auto ibrida,auto esclusiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Naturalmente tutto questo si traduce in consumi molto contenuti (4,2 litri di carburante ogni 100 km) ed emissioni di CO2 ancora più basse (109 g/km).

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508 rxh,auto ibrida,auto esclusiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

I 300 modelli di questa serie limitata,  in vendita a poco meno di 50.000 euro, sono andati esauriti in appena tre giorni.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508 rxh,auto ibrida,auto esclusiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Peugeot 508

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

 

Lunga 4,79 metri, la 508 ha linee e proporzioni inedite. Sbalzo anteriore ridotto con cofano lungo e arcuato, passo lungo (2,8 metri, 9 cm in più rispetto alla 407) con fianchi scavati sotto la linea di cintura, infine coda prominente grazie allo sbalzo posteriore aumentato.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

La SW, da par suo, mostra un giusto equilibrio tra sport wagon e giardinetta. In questo modo la 508 appare più classica, è la più aerodinamica della sua classe con un cx di solo 0,25 – ancora più sorprendente è lo 0,26 della SW – ma offre anche maggiore abitabilità e un bagagliaio di grande capacità: 515 litri (norme VDA) per la berlina e 560 per la SW che salgono a 1.598 litri abbattendo i sedili, possibilità concessa anche alla tre volumi che così offre 1.381 litri.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

I fari anteriori e posteriori utilizzano LED. L’efficienza è stata cercata anche riducendo le masse e, nonostante l’aumento delle dimensioni e degli allestimenti, la 508 pesa 35 kg in meno della 407 che salgono a 45 kg per la SW dotata, a richiesta, dell’ormai famoso tetto panoramico Peugeot.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Totalmente nuovo anche l’abitacolo, per stile ed ergonomia. Sul tunnel centrale appare per la prima volta sul Leone la manopola per la gestione di tutto il sistema multifunzionale semplificando così il gran numero di manopole e pulsanti che si trova sulla plancia.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Quest’ultima è in un’unica fascia superiore dal quale escono fuori i quadranti della strumentazione. Il tutto realizzato con materiali morbidi, superfici metalliche satinate e altre lucide dando all’abitacolo della 508 un aspetto sicuramente prestigioso così come la dotazione.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Si va dalla climatizzazione a 4 zone fino all’head-up a display a colori, dal sedile con massaggio ai sistemi audio JBL. Per la sicurezza ci sono anche i fari bi-xeno ad orientamento dinamico con gestione automatica degli abbaglianti, 6 airbag, 2 fissaggi ISOFIX con 3 agganci, i poggiatesta anteriori a libro con sistema anti colpo di frusta e infine il sistema Peugeot Connect nelle sue diverse varianti, da quella che permette la localizzazione in caso di guasto a quella che invia automaticamente i mezzi di soccorso in caso di incidente.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Molto ricca la gamma motori. Tra i benzina ci sono due 1,6 litri: aspirato da 120 CV con cambio robotizzato a 6 rapporti, turbo a iniezione diretta da 156 CV con cambio manuale o automatico.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Per il Diesel, si parte dai 1,6 litri da 112 CV in versione “normale” e e-HDI con cambio robotizzato che al lancio offre consumi di 4,4 litri/100 km ed emissioni di CO2 pari a 114 g/km, ma nel 2011 arriverà anche lo stesso motore con distribuzione a 4 valvole per cilindro con quelle di aspirazione dotate di variatore di fase che scenderà a valori rispettivi di 4,2 litri/100 km e 109 g/km.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Il 2 litri avrà invece potenze di 140 e 163 CV (quest’ultimo solo con cambio automatico) e ci sarà il nuovo 2,2 litri da 204 CV e 450 Nm, dotato di turbocompressore con girante in titanio, che sostituisce il V6 2,7 litri della 407 offrendo livelli di potenza e coppia analoghi, ma con consumi ed emissioni tagliati del 33%.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

La versione dotata di quest’ultimo propulsore sarà siglata GT, legittimata da una velocità massima di 234 km/h e uno 0-100 km/h in 8,2 secondi. Per questa versione le sospensioni anteriori saranno specifiche con il doppio triangolo sovrapposto invece del tipo McPherson.

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Per il 2012 è attesa invece la versione con tecnologia HYbrid4 a trazione integrale con 200 CV (163 CV del Diesel e 37 CV dell’elettrico) ed emissioni di CO2 di 99 g/km.

Autore: Nicola Desiderio
Fonte: omniauto.it

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

motori,auto,peugeot,508,peugeot 508,berlina,station wagon,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,allestimenti,motorizzazioni,

Peugeot H2O

peugeot_h2o_01.jpg

 

La concept car Peugeot, denominata H2O, è una sorta di veicolo antincendio in dotazione ai Vigili del fuoco, che si alimenterebbe mediante cellula ad idrogeno ed avendo come prodotto di scarico, soltanto l’acqua. Il family styling con la Casa del Leone ci sta tutto, basti vedere la griglia anteriore con il noto marchio al centro, il design facilmente riconducibile alla produzione Peugeot e persino certi elementi di identificazione con la grande Casa francese.

peugeot_h2o_02.jpg

Posteriormente si notano i recipienti per l’acqua e, laddove in un veicolo alimentato tradizionalmente avremmo ritrovato gli scarichi, in H2O, inutili vista l’alimentazione della concept, ritroviamo gli attacchi per l’acqua. Il colore di questo veicolo è, rigorosamente rosso, lo stesso utilizzato dai Vigili del Fuoco.

L’abitacolo è predisposto soltanto per due appartenenti all’importante Corpo antincendio e si dota di nuovissimo navigatore satellitare, GPS, telefono e schermo di visualizzazione con annesso computer di bordo, cui è inserito apposito programma in uso a questa importante Categoria.

peugeot_h2o_03.jpg

In effetti, nella mente dell’inventore di questo veicolo, c’era quello di progettare un mezzo ricognitivo, abbastanza agile e dotato di accorgimenti atti a fargli superare terreni impervi e accidentati, in modo da richiamare le eventuali altre squadra, via computer, fornendo ad esse la situazione in tempo reale riscontrata nel luogo di intervento.
Lo vedremo mai? Chissà, certo alla Peugeot continuano a studiarci.

 

Peugeot 907

peugeot_907_01.jpg

 

Quello che potete ammirare in queste foto è un potente e sportivo prototipo marchiato Peugeot, così esagerato che c’è chi l’ha paragonato ad una Ferrari.

peugeot_907_02.jpg

Si tratta di un coupè due posti secchi con carrozzeria in fibra di carbonio, motore V12 di 6 litri montato in posizione anteriore da 500 cavalli, trazione posteriore e cambio a sei marce. Si potrebbe parlare dell’abitacolo, molto curato e ricco di tecnologia, ma è la carrozzeria esterna che la fa da padrona, presentando forme davvero interessanti.

peugeot_907_03.jpg

Innanzitutto il frontale, che è ridotto all’osso con il logo Peugeot che si ritaglia a fatica uno spazietto tra i grandi fari e l’enorme presa d’aria. Particolare la vista della fiancata che ricorda molto quella della McLaren SLR, soprattutto nelle prese d’aria laterali.

peugeot_907_04.jpg

Da vera supercar è anche il posteriore che presenta, oltre a gruppi ottici dal design sobrio ma affascinante, l’estrattore nel paraurti per migliorare la stabilità ad alta velocità, direzionando i flussi aerodinamici sotto alla vettura.

peugeot_907_05.jpg

L’impostazione telaistica è da vera Gran Turismo; le dimensioni esterne della vettura presentano una lunghezza di 4,37 metri, una larghezza di 2,50 e l’altezza di 1,21. Abbinata a cerchi in lega da 18 pollici che montano pneumatici Michelin 275/40 all’anteriore e 345/35 al posteriore, può permettersi di sfidare, almeno esteticamente, Porsche e Ferrari.

peugeot_907_06.jpg
peugeot_907_07.jpg
peugeot_907_08.jpg
peugeot_907_09.jpg
peugeot_907_10.jpg

 

Peugeot 308 GTi

Peugeot 308 GTi 001.jpg

 

Peugeot 308 GTi riporta in voga la denominazione e la connotazione sportiva della casa francese.
Questa cinque porte è una sportiva al passo coi tempi: le sue prestazioni sportive si abbinano a consumi rispettosi dell’ambiente (consuma 6,9 l/100 km nel misto e emissioni di 159 g/km di CO2.) e a sensazioni di comodità a tutti i regimi, lontana da performance esasperate.

Peugeot 308 GTi 002.jpg

MOTORE
Il motore è quello lanciato della Coupè RCZ: un 1,6 litri THP da 200CV (da 5500 a 6800 giri/min) e una coppia massima di 275 Nm tra 1 700 e 4 500 g/min a 6 rapporti.
A supportare le prestazioni sono le tecnologie abbinate THP ((turbocompressore Twin-Scroll e iniezione diretta benzina) e VTi (alzata variabile delle valvole di aspirazione e variatori di fase degli alberi a camme).

Peugeot 308 GTi 003.jpg

Il suono del motore è esaltato ad ogni accelerazione con l’adozione della tecnologia Sound System: udibile solo all’interno dell’abitacolo, la sonorità sportiva viene amplificiata da un condotto acustico che gestice i gas di scarico emessi in fase di accelerazione e utilizzati da una membrana vibrante.
I pneumatici dalla misura 225/40 R18 garantiscono stabilità alle alte velocità e comfort a velocità ridotta. I dischi anteriori misurano 340mm mentre quelli posteriori 290mm.

Peugeot 308 GTi 004.jpg

 

ESTETICA
Come si nota, la GTi si distingue dalle altre sorelle più tranquille dai paraurti, con l’anteriore che comprende il lava proiettori derivato dalla 308 CC, lo spoiler posteriore per aumentare l’aderenza alle alte velocità, lo scarico cromato sdoppiato, il badget GTi cromato sulle porte anteriori e sul portellone.

Peugeot 308 GTi 005.jpg

All’interno gli inserti in allumio richiamano l’animo sportivo della Peugeo 308 GTi: nella pedaliera, nel volante appiattito rivestito in pelle traforata. Un tocco racing viene dato anche dalla plancia scura che contrasta il fondo bianco del quadro strumenti e dai sedili avvolgenti in pelle e tessuto.

 

Peugeot 308 GTi 006.jpg

SICUREZZA
La GTi della casa del leone non dimentica però le doti di sicurezza che contraddistinguono la berlina 308, come per esempio una grande luminosità e visibilità, massima sicurezza garantita dalla struttura che ha ricevuto 5 stelle nel test EuroNCAP 2009 e al sistema «Peugeot Connect », che localizza il veicolo in caso di incidente (in opzione a soli 290 € o di serie insieme ai sistemi di navigazione WIP Com 3D e WIP Nav).

La 308 GTi sarà commercializzata in Italia a partire dal mese di luglio al prezzo di 23 900 €.

Peugeot Hoggar

Peugeot Hoggar 001.jpg

 

Il Peugeot Hoggar riprende il nome da un prototipo buggy visto qualche anno fa ma è ufficiale e definito al 100%. Come potete notare, il family feeling con le vetture del Leone è ben marcato, con un frontale decisamente 207-style: ad occhio e croce, anche la base meccanica dovrebbe essere condivisa, se non per qualche modifiche al sistema sospensivo per adattarlo sia all’utilizzo più gravoso che alle esigenze di carico tipiche di questa tipologia di veicolo.

Peugeot Hoggar 002.jpg

Vediamo ora quanto fatto dalla casa del leone dal punto di vista estetico. Ben evidenti le protezioni sui parafanghi e nei fascioni anteriore e posteriore, in plastica scura con fissaggio a vista.

Peugeot Hoggar 003.jpg

Ciò fa presagire una destinazione “rustica”, come mezzo da lavoro pratico e robusto senza costi di gestione esagerati.

Peugeot Hoggar 004.jpg

Che sia l’inizio di una nuova era per i pick-up anche in Europa? Difficile fare previsioni, visto che non è assolutamente definita da Peugeot una eventuale commercializzazione nel “Vecchio Mondo” di Hoggar: in ogni caso, scalfire la leadership nipponica non sarà un gioco da ragazzi.

Peugeot Hoggar 005.jpg

Il gruppo PSA, d’altro canto, ha dimostrato ultimamente un approccio vincente a sfide d’ogni tipo.

Peugeot Hoggar 006.jpg
Peugeot Hoggar 007.jpg

 

Peugeot SR1 Concept

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

 

Con Peugeot SR1, il Marchio svela le tendenze stilistiche dei suoi modelli futuri. La concept-car incarna il nuovo universo di Peugeot, simboleggiato dal nuovo Leone apposto sulla carrozzeria.

Atletica, equilibrata, sensuale, dotata di interni esclusivi e tecnologici, questa “dream-car” esplora e reinterpreta il tema della Roadster Gran Turismo.

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

La tecnologia HYbrid4 permette alla Peugeot SR1 di offrire caratteristiche in linea con il suo aspetto scultoreo: 230 kW (313 CV) a fronte di emissioni di 119 g/km di CO2 (0 in modalità elettrica) e 4 ruote motrici e sterzanti.

La Peugeot SR1 è un veicolo dai volumi idealmente proporzionati e senza tempo, che rivisita la grande tradizione delle GT leggendarie: un cofano generoso, parafanghi muscolosi e un baricentro bassissimo.

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

Il trattamento delle superfici della carrozzeria genera equilibri nuovi tramite il cofano scolpito, i fianchi incavati ed il posteriore lavorato. Le linee stilistiche si susseguono fino alle superfici vetrate, con un parabrezza sfaccettato, che prolunga il movimento del cofano.

Quest’insieme si collega armoniosamente a molteplici dettagli innovativi. Il disegno dei gruppi ottici, le prese d’aria, il taglio dei retrovisori esterni si fondono con la veste in carbonio del veicolo. L’hard top segue i movimenti di quest’insieme simbiotico e tecnico. Così si fonde con la carrozzeria, dando l’illusione di una Coupé.

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

Allora la SR1 sprigiona la stessa forza visiva, con o senza questo elemento. Infine sfoggia il nuovo Leone di Peugeot. Ridisegnato, elaborato e scultoreo, fa eco alla percezione d’insieme del veicolo.

La concept-car Peugeot SR1 suggerisce un veicolo scolpito nella massa, monolitico, protettivo, scultoreo e dinamico. Sa giocare in ogni momento con i contrasti: purezza e tecnicità, autenticità e alte tecnologie, espressività e sobrietà.

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

Anche gli interni coltivano la nozione del contrasto. Se il posto di guida e tutti i comandi sono interamente dedicati al piacere del conducente, l’abitacolo è progettato per offrire la massima polivalenza e sensazioni nuove per tutti i suoi occupanti.
Infatti, nel veicolo possono prendere posto tre persone: il terzo sedile è scolpito nel posteriore, tra i due sedili anteriori. L’accesso a questo posto è facilitato dalla consolle centrale, che può scorrere in avanti.

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

L’ambiente interno mescola colori e materiali, in cui i riferimenti vintage rivaleggiano con l’ultra-tecnologia. Così, la pelle patinata, le venature dei vari tipi di legno, materiali autentici e naturali, caldi e sensuali, e pieni di storia, si mescolano a elementi high tech come il nichel grezzo o il cromo satinato.

La struttura della plancia, resa quanto più possibile pura, lascia apparire alcuni organi meccanici come il piantone dello sterzo o alcuni comandi periferici. Allo stesso modo, la strumentazione associa l’analogico e il digitale, valorizzando ogni informazione trasmessa al pilota. Questo avviene per il consumo istantaneo e l’autonomia del veicolo, rappresentati sotto forma di due indicatori color cristallo davanti agli occhi del conducente.

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

La concept SR1 sa anche mescolare i generi grazie alle sue caratteristiche tecniche. Integra infatti la tecnologia HYbrid4, che sarà adottata di serie sulla 3008 a partire dal 2011.

Sull’SR1, nel frontale un motore benzina 1.6 l THP come sulla sorella RCZ, che eroga 160 kW (218 CV), è abbinato a un motore elettrico posteriore da 70 kW (95 CV). Quest’ultimo consente, con la sola propulsione elettrica, di guidare in modalità ZEV (Zero Emission Vehicle), mentre i consumi del veicolo nel ciclo misto non superano i 4,9 l/100 km ossia 119 g/km di CO2.

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

Quando i due motori funzionano contemporaneamente, la SR1 eroga una potenza massima potenziale di 230 kW (313 CV), beneficiando della motricità delle 4 ruote.
Con questa tecnologia HYbrid4, che sarà proposta su vari modelli della gamma, la concept-car SR1 conferma, attraverso questi estremi, che si possono conciliare piacere di guida e rispetto dell’ambiente.

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

L’efficacia dinamica del veicolo si avvale di una struttura rigida e alleggerita, composta da una scocca autoportante che integra un telaio tubolare sul quale vanno ad inserirsi gli elementi meccanici e l’insieme ruote-sospensioni. Ai fini di una maggiore precisione nella guida, l’SR1 innova anche con l’adozione di una tecnologia a 4 ruote sterzanti. Il grado di sterzata delle ruote posteriori è legato alla sua velocità, grazie alla presenza di biellette motorizzate ubicate al livello dei triangoli posteriori, il che conferisce un’estrema agilità al veicolo in tutte le circostanze.

Fonte: newstreet.it

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,

motori,peugeot,auto,prototipo,concept car,peugeot sr1,concept,auto ibrida,motore,supercar,velocita,prestazioni,