Porsche 918 Spyder

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


 

La Porsche 918 Spyder è un’automobile a motore centrale progettata e costruita da Porsche, venne presentata al pubblico come concept car in occasione del Salone dell’automobile di Ginevra nel marzo 2010 ed in veste definitiva nel 2013 ad Atlanta USA. È il primo veicolo ibrido progettato dalla casa automobilistica tedesca.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

La 918 è una vettura ibrida, combina la spinta fornita da un motore V8 endotermico collocato in posizione posteriore centrale e di 2 motori elettrici posti rispettivamente uno sull’asse anteriore e uno sull’asse posteriore.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Il motore V8 a ciclo Otto è uno sviluppo del propulsore da corsa utilizzato sullo Sport Prototipo Porsche RS Spyder di classe LMP2, da cui è derivata questa versione stradale da 4,6 litri di cilindrata che mantiene la lubrificazione a carter secco, sviluppa una potenza massima di 447 kW (608 CV) a 8600 giri al minuto, con un regime massimo di rotazione pari a 9150 giri/min, la coppia motrice prodotta tocca i 530 Nm a 6600 giri/min.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Il motore elettrico posteriore garantisce 115 kW (156 CV), mentre quello sull’asse anteriore da 95 kW (129 CV), offrendo quindi altri 210 kW (285 CV), per una potenza totale in combinata di 887 CV e di 1275 Nm di coppia massima. Il sistema di accumulo di energia è una batteria raffreddata a liquido con ioni di litio posizionati dietro la cellula dell’abitacolo. I motori elettrici, lavorando come generatori in fase di frenata, permettono il recupero dell’energia cinetica durante il rallentmento riducendo ulteriormente i consumi e le emissioni di CO2.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

Il telaio è un monoscocca in fibra di carbonio rinforzato con plastica; Magnesio e alluminio sono ampiamente utilizzati per la costruzione della macchina il cui peso dichiarato è di 1640 kg.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


La trasmissione è un cambio a doppia frizione a 7 marce. Due motori elettrici guidano le ruote anteriori direttamente attraverso un rapporto fisso, mentre un terzo motore elettrico è collegato alla trasmissione e fornisce energia supplementare alle ruote posteriori.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

La 918 Spyder in modalità ibrida ha uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, da 0 a 200 km/h in 7,9 secondi e da 0 a 300 km/h in 23 secondi, raggiunge una velocità massima di 340 km/h. In modalità esclusivamente elettrica impiega 7,0 secondi per andare da 0 a 100 km/h, raggiunge una velocità massima di 150 km/h ed ha un’autonomia di 29 km.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


La vettura offre 5 diverse modalità di funzionamento: E-Drive consente all’auto un’esecuzione con alimentazione a batteria automatica, usando il motore elettrico posteriore.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Vi sono anche quattro modalità ibride (Hybrid, Sport Hybrid, Race Hybrid e Hot Lap) utilizzate sia il motore e motori elettrici per fornire i livelli desiderati di economia e prestazioni. Nella modalità Race un pulsante è disponibile per fornire ulteriore energia elettrica.

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

motori,auto,porsche,918,spyder,918 spyder,porsche 918,porsche 918 spyder,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

Dacia Lodgy

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

Dacia Lodgy, il monovolume del costruttore rumeno è una vettura economica spaziosa e confortevole, perfetta per le famiglie in cerca di un’auto fruibile tutti i giorni. L’MPV low cost è lungo solo 450 cm e può trasportare fino a sette persone, mantenendo anche una porzione di bagagliaio pari a 207 litri.

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


In configurazione 5 posti il volume di carico aumenta fino ad 827 litri, mentre abbattendo tutti i sedili e lasciando la vettura in configurazione a due posti il vano posteriore permette di caricare un volume pari a 2.617 litri.

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


I motori della nuova Dacia Lodgy sono quattro, due a benzina ed un diesel declinato in due step di potenza. Il 1.5 dCi è proposto nello step da 90 cavalli a 13.150 euro e nella più performante versione con turbina a geometria variabile da 110 cavalli a soli 500 euro in più.

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Per quanto riguarda i motori a benzina l’entry level 1.6 85 cavalli è in vendita a partire da 9.900 euro; il 1.2 turbo da 115 cavalli ha invece un prezzo di listino pari a 13.950 euro.

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Ancora nessuna informazione ufficiale sulla Dacia Lodgy GPL, vettura che combinerebbe i bassi costi d’acquisto tipici del marchio rumeno con la parsimoniosità dei propulsori a doppia alimentazione con GPL.

 

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Articolo di: Mirco Magni

 

Fonte: autoblog.it

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Hyundai Sonica – Hyundai Sonata Quarta serie (dal 2004)

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Hyundai Sonica è una berlina di segmento D prodotta dalla casa automobilistica coreana Hyundai Motor Company a partire dal 1987 come erede del modello Hyundai Stellar. La denominazioni Sonica è stata adottata solo sul mercato italiano a partire dalla seconda serie mentre nel resto del mondo la vettura viene tuttora venduta come Hyundai Sonata.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La quarta serie viene presentata in Corea nell’agosto del 2004 per essere venduta alcuni mesi più tardi, ma la prima europea avviene al Salone dell’auto di Parigi nel 2005 per essere importata a partire dal 2006. Progettata per andare maggiormente incontro alle esigenze del pubblico europeo grazie allo stile molto più spigoloso ed elegante che presenta linee rette e parallele, la quarta generazione introduce il nuovo family feeling della gamma Hyundai che sarà ripreso anche dai modelli Santa Fe e ix55 che saranno lanciati alcuni mesi più tardi.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Passaruota laterali più larghi, numerose cromature esterne e nuovi interni che utilizzano delle plastiche di qualità notevole e materiali morbidi al tatto. Disponibile la plancia bicolore e gli inserti in alluminio o legno. La carrozzeria raggiunge i 4,80 metri di lunghezza con un passo di 2,73 metri. Il bagagliaio ha un volume minimo di 523 litri.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Nota come Progetto NF la quarta serie di Sonica utilizza una nuova piattaforma di base che adotta uno schema sospensivo configurato come quadrilateri alti deformabili all’avantreno e Multilink a 5 bracci al retrotreno (una delle poche vetture della categoria ad offrire un comparto tecnico così raffinato).

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Curata la sicurezza grazie all’adozione di serie di 6 airbag (frontali, laterali e per la testa), controllo elettronico della stabilità e della trazione, poggiatesta anteriori attivi e sensori di parcheggio posteriori. Nei crash test EuroNCAP venne testata nel 2006 totalizzando il punteggio complessivo di 4 stelle (su massimo 5) nell’urto frontale, 4 stelle (su 5) nella protezione bambini e 2 stelle nell’investimento pedoni (su un massimo di 4).

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


In Italia la Sonica NF viene proposta in un unico allestimento Dynamic che comprende una ricca dotazione di serie. Solo dal 2007 si è aggiunta la versione Active disponibile esclusivamente con il motore di punta (il 3.3 V6 Λ Lambda) che si pone un gradino più in basso rispetto al Dynamic (con un consequenziale calo dei prezzi di listino).

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La NF viene prodotta ad Asan in Corea come le prime tre generazioni e in Alabama negli Stati Uniti in seguito alla forte domanda proveniente dagli stati americani. La Sonica viene anche importata in India sotto il nome Hyundai Sonata Embera e in Russia rinominata Hyundai NF.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Il modello ristilizzato venne esposto già al Salone di Ginevra nel 2008 ma entrò in produzione solo verso la fine dell’anno come model year 2009. Nuova calandra cromata e paraurti ridisegnato. Inalterata la forma dei fanali anteriori ma disponibili nella colorazione a sfondo chiaro. La coda presenta anch’essa cromature e nuovi profili estetici che rendono ancor più dinamica la linea. Modifiche anche per gli interni dove debuttano i nuovi diffusori dell’impianto di climatizzazione di forma arrotondata e nuove rifiniture in legno di tonalità più chiara rispetto al passato. Tra gli optional è disponibile anche il navigatore satellitare con schermo a colori ma non viene montato per gli esemplari importati in Italia.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La potenza massima dei propulsori è stata incrementata del 20% mentre i consumi e le emissioni sono calati del 10%. In particolare debuttano i nuovi motori 4 cilindri benzina θ Theta II oltre al turbodiesel da 150 cavalli. La Sonica restyling viene venduta in Italia a partire dal 2009 mentre sul mercato interno viene venduta sotto la denominazione Sonata Transform.

 

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Motorizzazioni

 

La gamma motori completamente nuova si compone di tre benzina a fasatura variabile delle valvole CVVT, sia a 4 cilindri da 2.0 e 2.4 cm³ (famiglia motoristica θ Theta II) che 6 cilindri a V da 3.3 cm³ (famiglia motoristica Λ Lambda). Il motore 2.0 CVVT è disponibile sia con cambio manuale a 5 rapporti che automatico H-Matic a 4. Il 2.4 è disponibile solo con trasmissione manuale a 5 marce mentre il 3.3 è disponibile con cambio automatico sequenziale a 5 rapporti.

 

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Per la prima volta viene introdotto anche un motore turbodiesel common rail realizzato in collaborazione con l’italiana VM Motori: si tratta di un 2.0 denominato CRDI dotato di turbina a geometria variabile (VGT) e di 140 cavalli di potenza massima (incrementata a 150 cavalli dal restyling 2008). Abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti o automatico sequenziale H-Matic a 4 rapporti dispone di 305 N·m di coppia massima erogata a 2.000 giri al minuto.

 

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Hyundai Sonica – Hyundai Sonata terza serie (1998-2005)

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Hyundai Sonica è una berlina di segmento D prodotta dalla casa automobilistica coreana Hyundai Motor Company a partire dal 1987 come erede del modello Hyundai Stellar. La denominazioni Sonica è stata adottata solo sul mercato italiano a partire dalla seconda serie mentre nel resto del mondo la vettura viene tuttora venduta come Hyundai Sonata.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La terza serie debutta nel 1998 e segna una svolta per la berlina di casa Hyundai. Realizzata su un telaio di base completamente nuovo utilizza nuove sospensioni anteriori McPherson mentre al retrotreno debutta un più raffinato schema a bracci multipli (Multilink) in grado di migliorare in modo notevole la stabilità in curva della vettura.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il design abbandona lo stile squadrato delle generazioni Y1 e Y2 per adottare una carrozzeria moderna e filante priva di spigoli e arrotondata. Il frontale presenta proiettori circolari mentre la coda dispone anch’essa di fanaleria di forma arrotondata e un nuovo portellone sagomato in modo da formare uno spoiler. La targa posteriore è stata spostata sul paraurti e il baule presenta una fascia di colore grigio dove viene applicato il marchio identificativo del modello.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Gli interni presentano plastiche assemblate con maggiore cura e precisione rispetto al passato e nuovi abbinamenti multicolore (nero, grigio, crema e rifiniture in plastica che imitano il legno). La nuova Sonica è stata ritenuta dalla clientela molto più affidabile e qualitativamente ben fatta. Sullo stesso telaio della Sonica terza serie è stato costruito lo Sport utility vehicle Hyundai Santa Fe e la berlina Kia Magentis.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Tutte queste migliorie hanno contribuito all’abbandono del codice progettuale Y (che denominava le prime due generazioni di Sonica) per adottare la sigla EF.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il bagagliaio è stato rimpicciolito a 375 litri, di conseguenza lo spazio interno è aumentato di alcuni centimetri. Il serbatoio misura una capacità di 65 litri.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Nel 2001 venne presentato un lieve aggiornamento estetico frontale (nuova mascherina e indicatori di direzione laterali posizionati nei parafanghi) mentre un restyling pesante venne offerto a partire dal 2002. Frontale completamente nuovo che presenta un nuovo gruppo fari-mascherina.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Nuove nervature caratterizzano il paraurti mentre il cofano (grazie all’adozione della nuova fanaleria circolare semi-sdoppiata sembra che sia stato allungato). La coda invece reintroduce la targa sul portellone, rinnovati sia la fanaleria che il paraurti. Migliorate le plastiche interne e motorizzazioni potenziate e riviste sotto il profilo delle emissioni di anidride carbonica.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La Sonica EF è stata prodotta ad Asan in Corea ma dal 2002 viene assemblata anche per il mercato cinese presso lo stabilimento di Pechino e in Russia tramite una joint venture effettuata con l’azienda TagAZ. Sul mercato indiano la vettura venne importata sotto la denominazione Sonata Gold.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Motorizzazioni 

 

Al lancio europeo la Sonica era disponibile in due motorizzazioni a benzina: il 2.0i 16V con 4 cilindri disponeva di 125 cavalli ed era in grado di uno scatto da 0 a 100 km/h in 11,0 secondi. Il 2.5i V6 δ Delta erogava 160 cavalli e scattava da 0-100 in 8,5 secondi per toccare la velocità massima di 200 km/h. Entrambi i motori erano disponibili sia con cambio manuale a 5 marce che automatico a 4. In Italia la Sonica EF venne proposta fino al 2002 in due versioni: la GLS Comfort e la più lussuosa GLS Max.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Per il mercato americano ed asiatico la Sonica veniva prodotta con due motori benzina di cubature leggermente superiori rispetto ai motori europei: un 2.4 16V benzina da 140 cavalli e un 2.5 V6 potenziato a 170 cavalli entrambi abbinati al cambio automatico.

Con il restyling del 2002 il motore 2.0 europeo venne potenziato a 131 cavalli e il 2.5 V6 venne sostituito dal nuovo 2.7 V6 δ Delta con 24 valvole capace di 172 cavalli disponibile solo con trasmissione automatica sequenziale H-Matic a 4 rapporti. Per l’America al posto del 2,0 litri venne proposto il solito 2.4 potenziato a 151 cavalli. In Italia è stata venduta a partire dal 2002 in un unico allestimento denominato GLS Premium.

 

Hyundai Sonica – Hyundai Sonata seconda serie (1993-1998)

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Hyundai Sonica è una berlina di segmento D prodotta dalla casa automobilistica coreana Hyundai Motor Company a partire dal 1987 come erede del modello Hyundai Stellar. La denominazioni Sonica è stata adottata solo sul mercato italiano a partire dalla seconda serie mentre nel resto del mondo la vettura viene tuttora venduta come Hyundai Sonata.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La seconda serie venne introdotta in Corea nel 1993 e l’anno seguente in Europa. Realizzata sul telaio rivisto della precedente generazione, utilizza in Italia la denominazione Sonica scelta dai vertici Hyundai per sottolineare le numerose novità introdotte al modello grazie alla carrozzeria completamente ridisegnata e caratterizzata da un design molto più filante e armonico (definito appunto Sonico) rispetto alla Y1.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Il Progetto Y2 sfrutta la geometria sospensiva delle precedente serie opportunamente rivista e irrigidita per adattarsi al meglio alle esigenze del pubblico europeo. La coda presenta un’inedita fanaleria composta da due fari collegati tra di loro. Gli interni rinnovati sono realizzati con plastiche di qualità superiore rispetto alla Sonata Y1 ma ritenuti non ancora all’altezza delle rivali europee più blasonate come la Volkswagen Passat.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Numerosi sono gli accessori introdotti come il climatizzatore e gli airbag frontali ma a causa della scarsa attenzione alla sicurezza automobilistica dei tecnici Hyundai e all’affidabilità solo modesta, le vendite in Europa e in America non furono positive. Il coefficiente di resistenza aerodinamica registrato è pari ad un valore di 0,35.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Un leggero restyling venne presentato nel 1996 che ne modificò il frontale: nuova mascherina, paraurti ridisegnato caratterizzato da nuove prese d’aria e nervature e nuova fanaleria. La Sonica Y2 venne prodotta solo in Sud Corea fino al 1998 quando venne presentata la terza generazione.

 

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Motorizzazioni

 

I motori alimentati a benzina sono gli stessi della prima serie rivisti sotto il profilo dei consumi e delle emissioni nocive. In Europa il 2.0i venne offerto in un primo momento nello step da 105 cavalli abbinato sia ad una trasmissione manuale a 5 rapporti che ad un’automatica a 4 rapporti, mentre in seguito venne potenziato a 139 cavalli.

 

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il motore 3.0 V6 proposto anche in Europa (in particolare in Germania) disponeva di 146 cavalli ma venne accusato di consumi di carburante fin troppo alti per la cubatura anche a causa del cambio automatico di serie che penalizzava le prestazioni.

 

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


In alcuni paesi come l’Italia a partire dal restyling 1996 venne offerto anche il piccolo 1.8i depotenziato a 86 cavalli e il 2.0i con potenza di 95 e 125 cavalli.

 

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Hyundai Sonica – Hyundai Sonata prima serie (1987-1993)

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Hyundai Sonica è una berlina di segmento D prodotta dalla casa automobilistica coreana Hyundai Motor Company a partire dal 1987 come erede del modello Hyundai Stellar. La denominazioni Sonica è stata adottata solo sul mercato italiano a partire dalla seconda serie mentre nel resto del mondo la vettura viene tuttora venduta come Hyundai Sonata.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La prima generazione di Sonata (Progetto Y1) debuttò nel novembre del 1985 per entrare in produzione nel giugno del 1987. Si tratta della prima grande berlina con carrozzeria a 4 porte per 5 posti a sedere sviluppata dalla casa coreana senza l’ausilio di joint venture esterne. Il pianale sfruttava un’architettura a motore anteriore trasversale con ruote motrici anteriori e presenta sospensioni a ruote indipendenti con schema McPherson all’avantreno e ruote interconnesse da un ponte torcente al retrotreno (barra Panhard).

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La linea moderna e pulita per l’epoca è frutto del centro stile Italdesign di Giorgetto Giugiaro e ha permesso alla Sonata di ritagliarsi uno spazio persino sul mercato europeo nonostante le vendite fossero abbastanza modeste. Risultati migliori vennero registrati in Corea e in America del Nord dove la vettura veniva assemblata presso gli stabilimenti di Asan (Sud Corea) e Bromont in Québec (Canada).

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La Sonata Y1 disponeva di ammortizzatori idraulici su tutte e 4 le ruote e di un impianto frenante a dischi autoventilati all’anteriore mentre al posteriore i classici tamburi, servofreno a depressione. Scatola guida a cremagliera e servocomando idraulico. Il serbatoio possedeva una capacità massima pari a 60 litri mentre il bagagliaio aveva un volume minimo di 395 litri.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Restyling 1992

 

Un facelift venne presentato nel 1992; per l’occasione venne rinnovata la mascherina frontale ora di forma circolare e vennero adottati i nuovi paraurti anteriori disponibili nello stesso colore della carrozzeria. Migliorate anche le rifiniture interne mentre la carrozzeria era disponibile in nuove colorazioni. Sul mercato italiano ed americano la Sonata venne proposta in due livelli di allestimenti: GL il più economico e GLS il più lussuoso. Tra i motori sul mercato statunitense venne introdotto un nuovo 2,0 litri benzina di derivazione Mitsubishi (famiglia motoristica Sirius) dotato di turbo e di 131 cavalli.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Motorizzazioni

 

Le motorizzazioni sono stati sviluppate a partire dalla precedenti unità che equipaggiavano la Stellar. La gamma motori europea si componeva del piccolo 1.8i benzina a 8 valvole con 4 cilindri capace di 97 cavalli a 5.200 giri al minuto e di 145 N m di coppia massima erogati a 4.100 giri al minuto. Il 2.0i invece disponeva di 104 cavalli erogati a 4.950 giri/min per una coppia massima di 159 N m a 3.500 giri/min. Entrambi i propulsori dispongono dell’iniezione elettronica multipoint Mitsubishi MPI e di cambio manuale a 5 rapporti. Solo per il 2,0 litri era disponibile tra gli optional il cambio automatico a 4 rapporti.

hyundai,sonica,sonata,hyundai sonica,hyundai sonata,familiare,berlina,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Per il mercato europeo, asiatico e americano la Sonata era disponibile anche con un motore 3.0i V6 a benzina sempre di derivazione Mitsubishi capace di 146 cavalli e abbinato ad un cambio automatico a 4 rapporti con convertitore oltre ad un 2.4i sempre a benzina capace di 113 cavalli. Per un breve periodo (dal 1992 al 1993) il motore 2.4i è stato sostituito dal più compatto 2.0i dotato di turbocompressore e capace di 131 cavalli (96 kw).

 

Peugeot Onyx

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


 

Peugeot Onyx è una supercar di Peugeot, presentata come concept car al Salone di Parigi 2012. L’auto è dotata di motore V8 in posizione centrale posteriore garantendo alte prestazioni sempre sotto controllo, grazie anche allo studio specifico del posto di guida. 

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Immediatamente saltano all’occhio i colori e la linea della Peugeot Onyx. Ad esempio, parafanghi e portiere sono stati sagomati a mano utilizzando una lastra di rame puro. Gli altri pannelli sono invece in carbonio dipinto nero opaco. Il muso riunisce la calandra verticale ed i gruppi ottici a LED dalla forma slanciata. I fari posteriori adottano il disegno a tre artigli tipico del marchio. Evidente anche la doppia bombatura del tetto già vista sulla Peugeot RCZ.

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Il motore 3.7 V8 ibrido HDi FAP ha una potenza di 600 cv ed è abbinato al cambio sequenziale a sei marce. L’auto è lunga 4,65 metri, larga 2,20 metri ed alta 1,13 metri, per un peso di 1.100 kg. I cerchi da 20” sono montati su pneumatici 275/30 davanti e 345/30 dietro. La tecnologia Hybrid4 recupera l’energia cinetica in frenata accumulandola nelle batterie agli ioni di litio per essere sfruttata in accelerazione con 80 cv supplementari di potenza.

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il posto di guida della Peugeot Onyx è stato studiato per offrire un’esperienza di guida originale, a partire dal sistema di apertura a due movimenti delle portiere. Anche all’interno sono stati fatti esperimenti sui materiali e sul loro ciclo di vita, abbinando così le esigenze dei clienti, le alte prestazioni ed il rispetto per l’ambiente. L’abitacolo è in feltro compresso e stirato, modellato senza cuciture né raccordi.

 

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Dispositivi insonorizzanti, consolle alta e sedili da corsa sono tra gli elementi che permettono di massimizzare il comfort. La plancia è in Newspaper Wood, materiale ottenuto a partire dai giornali usati. Tra i vari pulsanti a disposizione c’è quello dell’accensione, mentre una lamina trasparente mostra le immagini delle telecamere situate negli specchi retrovisori e nel paraurti posteriore. Il serbatoio del carburante è un pezzo in cristallo finemente lavorato. Di fronte al passeggero c’è uno schermo touch per l’infotainment.

 

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,onyx,peugeot onyx,concept car,auto ecologica,auto elettrica,auto sportiva,supercar,auto da corsa,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L Trekking

Dalla prova su strada di TGcom24:

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L Trekking è un veicolo polivalente, che cura il look per coltivare il target giovanile, ma che è soprattutto confortevole quando si esce fuori città. Guidata su strade sterrate, anche malconce, tira fuori gli artigli e ci siamo permessi anche velocità alquanto sostenute.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Un’auto che fa pensare subito all’avventura e al tempo libero, merito dell’assetto più alto da terra rispetto alla normale 500L e del sistema Traction Plus che favorisce la marcia nelle condizioni di scarsa aderenza, pur mantenendo la trazione anteriore. È un veicolo invernale, perché Fiat lo fornisce con pneumatici M+S da 17 pollici, ideali per le temperature sotto i 7° C e per chi ama la montagna.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Come già l’analoga Panda Trekking, anche qui il design gioca un ruolo importante. Carrozzeria bicolore, look da crossover con paraurti specifici e scudo di protezione, interni con un inedito tessuto tecnico con inserti in ecopelle, un raffinato impianto audio Hi-Fi Beats da 520 watt.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Fiat 500L Trekking dispone del sistema di frenata automatica City Brake Control ed è disponibile nelle motorizzazioni 1.4 benzina da 95 CV, 900 cc TwinAir turbo benzina da 105 CV e i due diesel 1.3 Multijet da 85 CV (anche con cambio Dualogic) e 1.6 Multijet da 105 CV. Il listino va da 19.650 a 22.950 Euro.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Fonte: tgcom24.mediaset.it

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L Living

Dalla prova su strada di TGcom24:

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L Living è l’esempio perfetto di quando si dice “pensare” un prodotto. Fiat ha sempre fatto tante automobili per la famiglia e la città, ma qui ha voluto “pensare” a qualcosa di nuovo. Partendo da un prodotto funzionale e compatto, sul quale lavorare per ottimizzare gli spazi, infondergli una personalità propria e renderlo appetibile.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il risultato è in un concetto: “spazi enormi e molto ben pensati”. In appena 4,35 metri offre fino a 7 posti a sedere, e con 5 posti occupati il bagagliaio ha una capienza di oltre 600 litri. Un dato invidiabile, difficile far meglio nella categoria. Non solo, ma abbattendo seconda e terza fila si arriva a più di 1.700 litri di capacità, quanto una Freemont.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

E poi ci sono le idee. Il sedile del passeggero anteriore può essere abbassato per trasformarsi in un tavolino, senza dimenticare che gli spazi per i passeggeri della seconda fila sono i più ampi nella categoria dei piccoli MPV. La Living è ideale per vacanze complesse, con tanto di passeggeri e bagagli al seguito.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Una “living space” dicono in Fiat, a dispetto della compattezza e dei soli 20 cm in più della normale 500L. Da questa riprende tutta la ricchezza delle soluzioni e dei colori, con qualcosa come 282 possibili combinazioni tra colori interni, esterni e rivestimenti. Tra le dotazioni, il sistema di navigazione integrato e la telecamera per l’assistenza in retromarcia.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Tgcom24 ha provato la 500L Living col motore 1.6 Multijet da 105 CV e cambio manuale a 6 marce: un motore solido e robusto, con accelerazione discreta e ottimi consumi (5,4 litri/100 km nel misto), silenziosa in marcia a buona andatura e con rollìo pressoché assente. La gamma si compone anche di altri motori diesel, del TwinAir benzina da 105 CV e della versione Natural Power a metano. I prezzi partono da 19.200 euro.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Fonte: tgcom24.mediaset.it

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Fiat 500L è un’automobile prodotta dalla casa automobilistica italiana Fiat a partire dal 2012. Si tratta di un modello che raccoglie sia l’eredità della Fiat Idea sia la filosofia dell’azienda italiana di creare una vera e propria famiglia di vetture derivate, da un punto di vista d’immagine, dalla 500 del 2007. La vettura deriva meccanicamente dalla Fiat Grande Punto e riporta alla luce il concetto di architettura “cab forward” che nasce in casa Fiat con lo storico modello 600 Multipla del 1956.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

500L è il nome commerciale dato a un progetto che fino al momento della sua presentazione ufficiale al pubblico in versione definitiva è sempre stato identificato, all’interno del gruppo industriale ma anche dalla stampa, come L0 (o Ellezero). Si inizia a parlare del modello L0 dall’aprile 2010, quando Fiat rilascia il proprio piano di business quinquennale durante il giorno dedicato agli analisti e investitori.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Viene anticipato dalla Fiat semplicemente come MPV compatto, ma era facile intuire che si stava parlando dell’erede diretto della Fiat Idea. Al momento della presentazione del piano di business è stata anche rilasciata l’informazione che il modello sarebbe stato commercializzato in due versioni, una a 5 posti e una a 7 posti e che quest’ultima sarebbe stata esportata anche nel mercato nord americano. Questa anticipazioni hanno suscitato molte indiscrezioni da parte della stampa ma hanno anche fatto intuire che la Ellezero, essendo commercializzata anche in versione a sette posti, avrebbe raccolto l’eredità non solo della Fiat Idea ma anche della Fiat Multipla del 1998.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Il modello era precedentemente destinato allo stabilimento Fiat di Mirafiori dove venivano già prodotti i due monovolume a marchio Fiat in quel momento in commercio. A causa degli scontri avvenuti fra l’azienda italiana e la Fiom per il progetto Fabbrica Italia Pomigliano, l’accordo per la produzione a Mirafiori salta e la Fiat decide di andare sul sicuro e trasferire la produzione altrove dichiarando di non potersi permettere di mettere in pericolo la produzione di un modello importante come la L0 a causa di scarsa intesa con le parti sociali e le scarse certezze e garanzie che caratterizzavano la produzione in Italia in quel momento, criticando pesantemente la scarsa serietà dei sindacati.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Tuttavia, sebbene la Fiom abbia avuto una responsabilità di prim’ordine nel far perdere a Mirafiori la produzione della Ellezero, c’è da sottolineare quanto invece in Serbia per Fiat si stava aprendo un’offerta molto vantaggiosa con il governo locale per la produzione della Ellezero negli ex stabilimenti Zastava di Kragujevac vicino a Belgrado.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

In giro di poco tempo viene quindi ufficializzata la produzione della Ellezero negli stabilimenti serbi di Kragujevac. Tali stabilimenti non sono nuovi per la casa automobilistica italiana, La Zastava infatti, azienda proprietaria del sito produttivo, era un partner molto legato alla Fiat sin dai primi anni cinquanta; La stessa Fiat aveva contribuito alla costruzione del sito produttivo che venne pesantemente danneggiato nei primi anni novanta dagli attacchi NATO durante le guerre jugoslave. La fabbrica venne definitivamente rasa al suolo, sempre dalla NATO durante la guerra del Kosovo con i pesanti bombardamenti del 1999 che coinvolsero la città di Belgrado e le cittadine limitrofe tra cui Kragujevac.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il 30 aprile 2008 è stata diffusa la notizia della firma di un protocollo d’intesa tra lo stato serbo e Fiat Group Automobiles, che ha portato alla creazione di una nuova linea produttiva (in joint-venture) tra le due parti (di cui il 70% a FGA e la restante quota allo stato serbo). Il costo totale dell’investimento è stato di un miliardo di euro dei quali 400 milioni sono stati elargiti dalla BEI, 250 dal governo serbo e i rimanenti 350 dalla società italiana.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La Fiat 500L viene presentata, nella sua veste e nome definitiva, nei primi giorni del febbraio 2012 attraverso una presentazione stampa sul sito ufficiale del gruppo. La presentazione dal vivo della vettura è invece destinata al salone dell’automobile di Ginevra nel marzo dello stesso anno. Si tratta di una monovolume dalle dimensioni contenute: è lunga 414 centimetri ed è caratterizzata da un frontale molto corto, questo fa intuire quanto la vettura sia molto orientata verso l’abitabilità interna e tutta la meccanica sia stata disposta in modo da favorirla. Si inserisce in un segmento di mercato in netta espansione ma già molto ricco di concorrenti.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Tuttavia la vettura si discosta dalle normali piccole monovolume, sia da un punto di vista estetico che concettuale. La 500L è stata concepita per essere un modello polivalente e idoneo a mercati molto diversi fra loro, quello nord americano e quello europeo dove il segmento delle monovolume compatte è di 450.000 unità l’anno di cui 250.000 solo in Italia. La vettura inoltre viene posta sul mercato sì con marchio Fiat ma facente parte della “famiglia 500” che per la casa torinese sta diventando un vero e proprio brand indipendente (soprattutto negli Stati Uniti) con cui la Fiat vuole proporre modelli molto curati da un punto di vista della personalità estetica, di tendenza e caratterizzati da uno stile meno “di massa” rispetto alle altre vetture della gamma, senza venir meno alla qualità e alla serietà.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Nonostante ciò la vettura è molto razionale e il concetto di “premium” a lei applicato, anticipato dalla sorellina (commercialmente parlando) 500 del 2007, è perlopiù una questione d’immagine; da un punto di “prodotto” la vettura è a tutti gli effetti l’erede della Fiat Idea. Nel febbraio 2013 la gamma si amplia con la versione a “Natural Power” e la versione “Trekking”: la prima identifica la doppia alimentazione benzina/metano, la seconda un assetto rialzato maggiormente dal terreno, il sistema di trazione “Traction+” ed un profilo estetico da piccola SUV.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La 500L porta diverse soluzioni sia estetiche che tecniche molto caratterizzanti, Sul piano estetico (stile, scelta dei volumi ed ergonomia) la vettura riprende sia concetti di un’utilitaria sia quelli di una monovolume ma si distingue per una disegno generale che ricorda un piccolo sport utility vehicle urbano. I richiami alla 500 sono evidenti ma lo sono anche quelli alla nuova Panda del 2012.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il corpo della 500L, limitato in poco più di quattro metri e dieci centimetri di lunghezza, è suddiviso in due volumi: abitacolo e cofano motore; nonostante quest’ultimo sia assai contenuto la divisione è netta, marcata dal montante anteriore poco rastremato, volto a migliorare l’abitabilità interna. Il montante in questione è doppio, ovvero è costituito da due bracci, più fini rispetto a un montante singolo, tra i quali è stata ricavata una parte vetrata per aumentare la visibilità. Tutta la parte finestrata della vettura è caratterizzata da montanti nascosti, ovvero anch’essi esternamente rivestiti in vetro, al fine di creare uno stacco completo fra il tetto e la fiancata della vettura, tetto che dà l’impressione quindi di essere sospeso.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Questa scelta da molta dinamicità all’auto e fa perdere la sensazione di sproporzione data dall’altezza elevata, in questo caso 166 centimetri contro i 149 della Grande Punto, che contraddistingue le monovolume compatte.

Da un punto di vista stilistico invece la 500L si presenta come un incrocio fra la 500 e la nuova Panda: il frontale presenta gli stessi tratti della 500 opportunamente adeguati al corpo di una vettura più lunga, i gruppi ottici vengono allungati e rimangono simili le luci di posizione staccate dal faro principale.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Anche il caratteristico baffo cromato è presente ma nella nuova forma riprende perlopiù quello della storica Fiat 600 Multipla che avvolge interamente il logo e termina agli estremi rastremandosi leggermente. I riferimenti alla Panda invece sono più presenti sulla fiancata, dove viene ripreso il terzo finestrino posteriore più piccolo che collega i finestrini della fiancata al vetro del lunotto, dando quindi un senso di continuità. Oltre ai passaruota molto marcati e muscolosi, anche i paraurti posteriori e laterali riprendono molto la piccola utilitaria, la quale è stata usata anche come fonte di ispirazione per gli interni dell’abitacolo. Nonostante il disegno della vettura trovi fonti di ispirazione nei modelli di casa Fiat il risultato finale riporta alcune somiglianze con la Mini Countryman.

Basata sul pianale di casa Fiat denominato “Small” che ha esordito con la Fiat Grande Punto ma che dal 2005 ha ricevuto diverse modifiche importanti come quelle per adattarsi all’architettura del Fiat Doblò, qui viene pesantemente modificato nella sua interezza, non solo per adattarsi alle dimensioni maggiori della 500L, più lunga e più larga, ma anche per l’innovativa tipologia di architettura che la 500L porta con sé, ufficialmente denominata “Cab Forward”.

 

 

Motorizzazioni

 

La gamma motori al debutto si componeva di tre propulsori di cui due alimentati a benzina e uno diesel: il benzina meno potente era il classico 1.4 Fire sedici valvole a quattro cilindri erogante 95 cavalli e omologato secondo la normativa Euro 6. Permette alla 500L di raggiungere una velocità massima pari a 180 km/h con uno scatto da 0 a 100 km/h in 12,8 secondi e una percorrenza media di 16,1 km/l. La 500L nella versione 1.4 possiede un peso complessivo di 1.245 kg. Il secondo motore benzina è il nuovo bicilindrico 0.9 TwinAir nella versione turbo da 105 cavalli omologato Euro 6 che rispetto al più grande Fire garantisce prestazioni migliori e consumi ridotti: la velocità massima è di 180 km/h con uno scatto 0-100 km/h in 12,3 secondi e un consumo medio dichiarato pari a 20,8 km/l. Sia il motore 0.9 TwinAir che il 1.4 Fire sono abbinati ad un cambio manuale a sei rapporti. Con il motore TwinAir la 500L possiede un peso di 1.260 kg.

L’unico diesel è il 1.3 Multijet II da 85 cavalli omologato Euro 5 e dotato di filtro antiparticolato. Il 1.3 garantisce prestazioni solo modeste per via dei pochi cavalli e del peso elevato di questa versione (1.315 kg): lo scatto da 0-100 km/h avviene in 14,9 secondi con una velocità di punta pari a 165 km/h, il consumo medio dichiarato è pari a 23,8 km/l. Il 1.3 è l’unico abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti.

Oltre a questi tre motori la casa commercializza da febbraio 2013 nuove versioni equipaggiate con propulsori più potenti: in particolare la gamma diesel si è arricchita del più grande 1.6 Multijet da 105 cavalli abbinato ad un cambio a sei rapporti, il 1.3 Multijet sarà abbinato al cambio robotizzato Dualogic a 5 rapporti mentre per la versione destinata al pubblico americano sarà introdotto il 1.4 Multiair turbo da 165 cavalli (che viene prodotto nello stabilimento di Termoli) abbinato al cambio a doppia frizione DDCT. Le nuove motorizzazioni sono state presentate alla stampa presso il circuito del Balocco dove era possibile testarle. Dal febbraio 2013, viene inserita la motorizzazione dotata di doppia alimentazione benzina/metano corrispondente all’allestimento “Natural Power”: in questa versione la vettura è dotata del bicilindro SGE sovralimentato da 80CV (il medesimo della sorella Panda) anziché il 1.4 da 120CV del Doblò (la Multipla era dotata di un 1.6 da 103CV, mentre della Fiat Idea non vi era la motorizzazione a metano).

 

 

Prestazioni

 

Modello – Potenza – 0–100 km/h(sec.) – Vel.max(Km/h) – Consumo medio (km/l)

 

0.9 TwinAir – 77 kW(105 CV) – 12,3 – 180 – 20,4

1.4 – 70 kW(95 CV) – 12,8 – 170 – 15,3

1.3 Multijet – 62 kW(85 CV) – 14,9 – 165 – 23,2

1.6 Multijet – 77 kW(105 CV) – 11,3 – 181 – 22,2

0.9 TwinAir – 62 kW(85 CV) – 15,0 – 167 – 16,3