BMW i3

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


 

Bmw ha svelato il 30 luglio 2013, con una presentazione in contemporanea a Londra, a New York e a Pechino il nuovo modello elettrico i3, quella che Robert Reithofer, CEO del Gruppo di Monaco, ha definito come ”la nostra Ultimate Driving Machine, capace di aprire una nuova era, quella della mobilità ecosostenibile”. Nel progetto del brand elettrico ‘i’ – inizialmente definito come ‘megacity’ per la sua finalità di fornire soluzioni allo sviluppo della mobilità individuale nelle grandi metropoli in tutto il mondo – Bmw ha investito, in 30 mesi, importanti risorse finanziarie e umane (si parla di 2,7 miliardi di dollari) che hanno compreso anche lo sviluppo e la definizione degli elementi strutturali in carbonio.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


E gli obiettivi, che potranno essere apprezzati in tutto il mondo, sono assolutamente condivisibili, anche per l’attenzione che la Casa di Monaco ha riservato all’impiego di risorse sostenibili per tutti i processi di fabbricazione della i3 e per le forniture di energia elettrica che, attraverso accordi locali tra Bmw e i produttori, serviranno alla ricarica dell’auto.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

Fuori dai riflettori del mega evento, e senza l’enfasi che in questa occasione (come in tutte le altre dedicate alla mobilità elettrica) è stata riservata al futuro dei modelli 100% EV ed al loro crescente gradimento da parte dei consumatori, è stato Herbert Diess, membro del board di Bmw con responsabilità per lo sviluppo, a sottolineare il grande punto di forza di i3: ”Se la paragoniamo con una nostra auto già molto economica, come la 118d – ha detto all’ANSA – il costo per km ottenibile con la i3 è mediamente inferiore del 40-50%”.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

Anche se per averne la conferma on the road si dovrà attendere la prova su strada che Bmw ha organizzato per la stampa in ottobre ad Amsterdam (altra città in cui la mobilità tradizionale è ‘sofferente ‘) è facile immaginare un immediato successo, Italia compresa, per la i3. Vera Bmw dal punto di vista del design, delle finiture, degli equipaggiamenti e del comportamento dinamico (com’era stato possibile verificare 15 giorni fa in Germania durante una prima presa di contatto con alcuni prototipi camuffati, ma definitivi al 100%) la i3 proporrà dunque una stimolante combinazione tra prezzo d’acquisto (36.200 euro in Italia, escluso l’indispensabile range extender da 360 cc che aggiunge 150 km di autonomia e che potrebbe comportare un supplemento di 1.200 euro) e costi di esercizio.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Passare con una Bmw davanti ai distributori con la consapevolezza di non aver bisogno di più di 9 litri di benzina (la capacità del serbatoio del range extender) nel caso non sia possibile fare il ‘pieno ‘ delle batterie non è cosa da poco, soprattutto se si paragonano le caratteristiche dell’auto e del suo abitacolo con quelle di altri modelli 100% elettrici, oggi improvvisamente ‘invecchiati ‘. E nel 2014, quando la produzione viaggerà a pieno regime, la i3 potrebbe diventare uno dei fenomeni del mercato italiano.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


”Non posso dire se supereremo quota 1.000 nel primo anno pieno di vendita – ha detto all’ANSA Nicolas Peter, responsabile del mercato europeo di Bmw – perché non dichiariamo per abitudine le previsioni. Ma una cosa è certa: i nostri mille clienti i3 avranno tutti la loro auto, perché la flessibilità della produzione ce lo permette ”. Appuntamento domani 30 luglio a Milano, alla Rotonda della Besana, per la preview italiana della nuova i3 dalle ore 21 in poi.

 

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

Articolo di: Andrea Silvuni

 

Fonte: ANSA.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

 

BMW X1

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo


 

La Bmw X1 è una piccola Sport Utility o più precisamente, una Crossover. Secondo la tendenza ormai consolidata, le principali case automobilistiche tendono ad offrire una gamma completa non solo per le berline ma anche per le Suv.

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

Ecco allora che per la casa automobilistica Bmw, dopo la X5, la X3 e la X6, è la volta della X1. L’auto utilizza il pianale della Serie 1 berlina 5 porte, oltre a molti componenti meccanici già utilizzati per la vettura di accesso della Gamma Bmw.

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

La cosa che desta più curiosità tra gli appassionati è il dato relativo alle dimensioni della Bmw X1. La Bmw X1 è lunga 4,45 metri, con un passo di 2,76 metri. Il che equivale a dire che la X1 misura 13 cm in meno della Bmw X3.

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

La trasmissione della X1 è integrale su ogni versione, le sospensioni sono MacPherson davanti e multilink al retrotreno. L’xDrive, come di consueto, ripartisce in modo automatico la coppia tra anteriore e posteriore. Ottima anche la presenza dello sterzo idraulico, sempre pronto e che contribuisce a rendere la X1 una vettura davvero piacevole da guidare e simile più ad una coupè che ad un Suv.

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

E le novità in casa Bmw riguarderanno anche la futura generazione della X3. Non si tratterà infatti di un semplice restyling. La Nuova X3 si trasformerà da Suv pura in Crossover, seguendo le linee accattivanti della X6.

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

Le rivali della Bmw si stanno muovendo con la stessa velocità della casa bavarese. La Audi sta testando la sua Q3, la Mercedes sta realizzando una piccola Suv, della quale ancora pochissimo si conosce, sulla base della futura Classe A.

 

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo


Il segmento promette di crescere ulteriormente ed allora è guerra per accaparrarsi i clienti. Clienti che cercano Crossover spaziose ma sportive, dalle dimensioni poco ingombranti ma capaci di divertire anche in percorsi non proprio urbani.

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

I motori della Nuova Bmw X1 sono, alla data di uscita, 5. Le xDrive 18d e xDrive18i, entrambe 4 cilindri, la prima turbodiesel e la seconda benzina, la xDrive20d, ossia la 2 litri turbodiesel con 177 cavalli di potenza, fino ad arrivare al top di gamma con le motorizzazioni della xDrive23d, ossia un 4 cilindri biturbo diesel con una potenza di 204 cavalli ed un rapporto di coppia di 400 Nm che assicurerà prestazioni fantastiche (accelerazione da 0 a 100 km in soli 7,3 secondi) ed il motore della xDrive28i, un 3 litri 6 cilindri benzina da ben 258 cavalli.

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

La Bmw X1 è stata presentata al Salone di Francoforte del 2009. I prezzi della X1 partono dai 30 mila euro circa, per la versione sDrive18i, fino arrivare ai 45.801 della versione xDrive28iA nell’allestimento Futura.

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

I prezzi di tutte le versioni della Bmw X1

 
X1     prezzo    Kw/CV     CO2     Consumol/100 km

X1 xDrive18i     29.691     110/150     191     8.2
X1 xDrive18i Eletta     31.191     110/150     191     8.2
X1 xDrive18i Attiva     32.291     110/150     191     8.2
X1 xDrive18i Futura     32.891     110/150     191     8.2
X1 xDrive28iA Eletta     44.451     180/245     183     7.9
X1 xDrive28iA Attiva     46.051     180/245     183     7.9
X1 xDrive28iA Futura     46.601     180/245     183     7.9
X1 sDrive18d     30.141     105/143     136     5.2
X1 sDrive18d Eletta     31.641     105/143     136     5.2
X1 sDrive18d Attiva     32.741     105/143     136     5.2
X1 sDrive18d Futura     33.341     105/143     136     5.2
X1 xDrive18d     32.641     105/143     150     5.7
X1 xDrive18d Eletta     34.141     105/143     150     5.7
X1 xDrive18d Attiva     35.241     105/143     150     5.7
X1 xDrive18d Futura     35.841     105/143     150     5.7

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo

X1     prezzo    Kw/CV     CO2     Consumol/100 km

X1 xDrive20d Eletta     34.501     130/177     139     5.3
X1 xDrive20d Attiva     36.001     130/177     139     5.3
X1 xDrive20d Futura     36.551     130/177     139     5.3
X1 xDrive20d Eletta     37.001     130/177     153     5.8
X1 xDrive20d Attiva     38.501     130/177     153     5.8
X1 xDrive20d Futura     39.051     130/177     153     5.8
X1 xDrive23dA Eletta     41.701     150/204     167     6.3
X1 xDrive23dA Attiva     43.201     150/204     167     6.3
X1 xDrive23dA Futura     43.751     150/204     167     6.3

 

motori,auto,bmw,x1,bmw x1,suv,crossover,suv bmw,velocita,prestazioni,allestimenti,motorizzazioni,dimensioni,consumi,prezzo


BMW i8

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


 

BMW sta puntando decisa su un’automobile tanto sportiva quanto moderna ed innovativa, destinata ad entrare in produzione nel 2013. E’ la BMW i8.

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


i8 è equipaggiata con una varietà di tecnologie di BMW EfficientDynamics che attualmente non si riscontra in nessun’altra vettura: dal motore a combustione interna a rendimento estremamente elevato a un sistema di gestione intelligente dell’energia, alla tecnologia BMW ActiveHybrid con un’innovativa tecnica di accumulo dell’energia fino al lightweight design intelligente e all’aerodinamica ottimizzata con coerenza.

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


Tutto ciò fa della i8 una vettura non solo estremamente sportiva ma anche un’auto attenta ai principi della sostenibilità, grazie al sistema Plug-in.

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,

Il cuore della i8 è infatti un avanzato tre cilindri diesel accoppiato al motore elettrico “Hybrid Synchronous” posto tra le ruote anteriori e ad un altro motore elettrico lungo l’asse posteriore.

 

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


La potenza totale sfiora i 330 cavalli, sufficienti grazie al peso ridotto per uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 4,8 secondi. I consumi dovrebbero aggirarsi intorno ai 3,7 litri x 100km, con emissioni di CO2 pari a 99g/km.

 

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


Utilizzando solamente i motori elettrici l’autonomia della i8 è di circa 35 chilometri, un valore sufficiente per percorrere gran parte dei tragitti quotidiani medi senza emissioni.

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,

A livello di design la i8 è filante ed aggressiva, quasi sembrasse essere pronta a scattare in qualsiasi istante.

 

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


Anche le portiere, ad ali di gabbiano, contribuiscono a rendere un’idea di grande sportività, contribuendo al tempo stesso ad un accesso ai sedili semplificato.

 

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


Anche gli interni non sono da meno, con il posto di guida realizzato su misura del guidatore e tutte le informazioni necessarie a portata di mano, grazie anche a unità di visualizzazione dal design tridimensionale che permettono un’immediata leggibilità di tutti i dati.

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,

Il prezzo stimato è di circa 150.000 Euro.

Fonte: infomotori.com

 

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo

bmw,i8,bmw i8 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,supercar,auto sportiva,velocita,prestazioni,consumi,prezzo


BMW i3 concept

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


 

La BMW i3 Concept è la seconda auto prodotta dalla casa bavarese all’interno della nuova gamma “i” che conterrà al suo interno solamente modelli ibridi o full electric. L’abbiamo vista per la prima volta dal vivo allo scorso Salone di Francoforte e ora possiamo anche mostrarvi questo interessante video di anteprima per poterla ammirare in movimento.

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


Pur essendo ancora in forma di concept, la i3 dovrebbe essere la prima auto della gamma ad esordire nella produzione di serie, anche se i dettagli in questo proposito non sono ancora molto precisi.

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


Sicuramente, però, abbiamo sotto le mani un’auto davvero interessante, soprattutto per le prestazioni che può regalare il suo motore elettrico. I tecnici BMW hanno infatti creato un piccolo capolavoro in grado di fornire 170 Cv di potenza massima e una coppia di 250 Nm.

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


L’autonomia è però rimasta sul classico standard di 160 km e a questo punto ci chiediamo se non sia il caso di iniziare a produrre qualcosa che possa durare un po’ di più, invogliando così il pubblico all’acquisto. Nonostante ciò, l’accelerazione rimane uno dei punti forti della vettura, dato che è in grado di toccare i 100 km/h nel giro di soli 8 secondi. Un risultato che non raggiungono molte auto con motore a combustione.

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,

Ciò che più colpisce della i3 Concept, però, è senza dubbio il design, frutto della nuova architettura proprietaria LifeDrive. Si tratta di un linguaggio di design e costruzione molto particolare, dall’aspetto quasi fantascientifico, che però garantisce un’ottima flessibilità e una notevole riduzione di peso, fondamentale per ottenere un certo tipo di prestazioni.

 

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


La struttura sarà composta da due parti, una in fibra di carbonio che costituirà principalmente l’abitacolo, mentre il resto della vettura sarà realizzata in alluminio super leggero.

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,

Associata alle più recenti tecnologie, come il sistema di recupero dell’energia frenante e un impianto di infotainment all’avanguardia, la BMW i3 Concept potrebbe divenire un “must” del suo genere, anche se per esserne sicuri sarà il caso di aspettare la versione di serie e, soprattutto, il prezzo.

 

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,

bmw,i3,bmw i3 concept,concept car,prototipo,auto elettrica,auto ecologica,velocita,prestazioni,consumi,prezzo,


BMW Isetta

motori,auto,bmw,isetta,bmw isetta,familiare,utilitaria,auto piu piccola,velocita,prestazioni,auto epoca,

 

L’auto più corta e leggera che mai sia stata costruita? La Isetta del 1952.

Era lunga 2 metri e 25 centimetri, in città, anche se a quel tempo non esistevano gli ingorghi odierni, era pertanto l’ideale.

motori,auto,bmw,isetta,bmw isetta,familiare,utilitaria,auto piu piccola,velocita,prestazioni,auto epoca,

L’auto, se così si poteva definire, veniva mossa da un propulsore di 236 cc. che erogava meno di 10 cavalli di potenza. Non è che eccellesse per prestazioni, ricordiamo la velocità massima di 70 Km/h e un’accelerazione quasi da ridere, mezzo minuto per “balzare”, si fa per dire, da 0 a 50 orari.

motori,auto,bmw,isetta,bmw isetta,familiare,utilitaria,auto piu piccola,velocita,prestazioni,auto epoca,

Però consumava davvero poco e, se consideriamo i tempi in cui fu costruita, certo non contraddistinti da problemi energetici, tali consumi erano davvero un record, 25 chilometri con 1 solo litro di benzina.

motori,auto,bmw,isetta,bmw isetta,familiare,utilitaria,auto piu piccola,velocita,prestazioni,auto epoca,

In Italia, comunque, l’Isetta fu davvero un flop e i fabbricanti si rivolsero al mercato estero dove vendettero i brevetti acquistati da BMW che fabbricarono una versione un tantino più decente che vendettero in meno di 140 mila esemplari nei 7 anni che intercorsero fra il 1955 e il 1962.

motori,auto,bmw,isetta,bmw isetta,familiare,utilitaria,auto piu piccola,velocita,prestazioni,auto epoca,

Non si può proprio dire che anche per la Casa tedesca, fabbricare l’Isetta, alla quale non cambiarono mai il nome, fu per loro un grande affare!

motori,auto,bmw,isetta,bmw isetta,familiare,utilitaria,auto piu piccola,velocita,prestazioni,auto epoca,

motori,auto,bmw,isetta,bmw isetta,familiare,utilitaria,auto piu piccola,velocita,prestazioni,auto epoca,

BMW Clever

bmw_clever_01.jpg

 

Il frutto di uno studio congiunto fra diversi Istituti di ricerca e università europee, finanziato dalla UE, si chiama BMW C.L.E.V.E.R. Concept.

Ci troviamo di fronte ad un veicolo a metà strada fra una vettura e un motoveicolo, che usa come carburante gas naturale, pertanto con potere inquinante bassissimo e questo giustifica l’impegno economico elevato sostenuto dalla Comunità Europea. CLEVER, utilizza un propulsore BMW di 200 cc. capace di una potenza di 17 cavalli in grado di fargli raggiungere una velocità massima di poco inferiore ai 100 km/h.

bmw_clever_02.jpg

Interessanti i consumi, che se rapportati ad un eventuale identico propulsore a benzina, comporterebbe circa 2,4 litri di carburante per 100 Km. L’autonomia di marcia è di oltre 150 chilometri con un pieno di carburante, costituito da due bottiglie smontabili che si collocano in apposito vano di sicurezza.

bmw_clever_03.jpg

Come si vede dalle immagini, parliamo di un veicolo a tre ruote che non presenta, però, il rischio di ribaltamento, evenienza frequente in questo tipo di mezzi, ciò in quanto, CLEVER, pur avendo un interasse corto, al centro è dotato di speciali supporti mobili che spostano il peso a seconda dell’inclinazione del mezzo in curva o ad alta velocità.

BMW 645 Ci Hartge 5.1

Hartge 645 Ci_01.jpg

 

Hartge, famoso tuner tedesco, di “casa” alla BMW, presenta BMW 645 Ci 5.1, una vettura modificata a tutto vantaggio delle prestazioni e, per chi ama le auto elaborate, con sostanziali cambiamenti anche in ordine all’estetica.

Hartge 645 Ci_02.jpg

Il motore ha subito i primi rimaneggiamenti, con l’adozione di un 8 cilindri e una motorizzazione di 5,1 litri con una potenza di 420 cavalli con coppia di torsione di 520 Nm. Questo ha comportato un aumento delle prestazioni, immediatamente verificabile con l’evidenza dell’accelerazione, adesso, indicata in soli 4,9 secondi per passare da 0 a 100 orari così come la velocità massima, aumentata a 290 Km/h.

Hartge 645 Ci_03.jpg

Ottima la tenuta di strada, con l’adozione di nuovi pneumatici, Pirelli o Continental, posteriormente di misura 255/30-21” e anteriormente 295/25-21 ‘’. Ottimo l’impianto di frenatura con l’adozione di dischi di maggiori dimensioni, perfettamente in linea col duro lavoro da svolgere, se si considera anche il peso notevole della vettura, circa 1.700 chilogrammi.

Hartge 645 Ci_04.jpg

Facilmente riconoscibile, esteticamente, la nuova Hartge, si presenta con nuovo spoiler anteriore e più generose griglie di aerazione alle cui estremità fanno bella mostra di sè i nuovi gruppi ottici integrati alla carrozzeria, mentre posteriormente i doppi scarichi cromati conferiscono anche un diverso effetto acustico alla vettura, contraddistinta da un rombo cupo e sordo in accelerazione. Belli anche i nuovi cerchi in lega leggera di 21 pollici che spiccano sulle fiancate leggermente bombate che conferiscono un aspetto globale alla vettura, particolarmente aggressivo.

Hartge 645 Ci_05.jpg

Anche internamente sono state apportati diversi cambiamenti volti ad abbellire, ma soprattutto a rendere inequivocabilmente caratteristico, l’aspetto di quest’auto, partendo dagli interni in pelle nera, per culminare sulla strumentazione sofisticata di questa Hartge, interamente contorniata da profili in alluminio che conferiscono anche quell’aspetto di vettura moderna e, ancora una volta, sportiva.

Hartge 645 Ci_06.jpg

Effetto rilasciato anche dai profili che rivestono anche i pannelli laterali, il pomello del cambio e la leva del freno a mano, dove, l’importante marchio della Casa, campeggia ovunque, pronto a farsi cogliere da coloro i quali si appassionano a vetture del genere.

Hartge 645 Ci_07.jpg
Hartge 645 Ci_08.jpg

BMW Serie 3 Hartge H50 V10

_BMWSerie3Hartge.jpg

 

BMW serie 3 con un V10? Proprio così. L’autore è Hartge: Auto Motor und Sport ci fa sapere che uno tra i più noti, abili e apprezzati preparatori BMW ha presentato l’ultima delle sue creazioni, la recente serie 3 (denominata E90) con il V10 della M5 (E60). Per il preparatore, però, i 507 cavalli che il dieci cilndri della M sport non bastavano e così ha pensato bene di tirarne fuori 550; le modifiche al propulsore hanno interessato la testa, gli alberi a cammes e l’elettronica, così anche la coppia è aumentata fino a 520 Nm. Le prestazioni promesse? 320 km/h di velocità massima basteranno per render l’idea? No? Allora ecco altri numeri: dischi dei freni da 380 mm davanti e da 336mm dietro, pneumatici 245/30 R20 all’anteriore e 285/35 al posteriore.

La ricetta di Hartge è la solita: auto piccola e motore grosso. Già aveva stupito il mondo dell’auto con la precendente M3 (E46): dotata di serie di un già valido 3,2 l in grado di erogare 343 cv era stata trasformato in un mostro da strada tramite la sostituzione con il motore dell’M5 (E39): 4911cc 8 cilindri a V e la bellezza di 400 cavalli.

E per chi preferisse la versione familiare (Touring) o la coupè, un po’ di pazienza arriveranno. Il prezzo? Siamo nell’ordine 125.000 €, ma una berlina da 550 cv in grado di rivaleggiare con le supercar non la possono mica regalare.

Mini Countryman

mini countryman 001.jpg

 

Mini ha finalmente diffuso le foto ufficiali e tutti i dettagli sulla versione SUV della Mini, la Mini Countryman. Il quarto modello della vettura inglese sarà in vendita da settembre su tutti i principali mercati, con una gamma motori costituita da tre propulsori a benzina e due diesel con potenze dagli 89 cavalli della Mini One D Countryman fino ai 181 cavalli della Cooper S Countryman.

mini countryman 002.jpg

Per la prima volta il 1.6 quattro cilindri a benzina viene accoppiato ad un doppio turbo e all’iniezione diretta, oltre ad un sistema di gestione variabile delle valvole.

Di serie è disponibile una trasmissione manuale ma i modelli a benzina potranno essere abbinati anche ad un cambio automatico a sei rapporti con tecnologia Steptronic di BMW.

mini countryman 003.jpg

Dal gruppo di Monaco deriva ovviamente tutta la tecnologia per il risparmio di carburante e la riduzione dei consumi come il sistema di ritenzione e riuso dell’energia, lo start&stop e l’indicatore di cambio marcia.

mini countryman 004.jpg

All’anteriore è stato adottato lo schema McPherson mentre al posteriore è rimasto il sistema multibraccio. Di serie anche il servosterzo elettrico e il controllo di stabilità. Il controllo di trazione è optional su tutta la gamma tranne che per Cooper S e Cooper D, dotate anche di una funzione del differenziale per lo slittamento limitato all’anteriore.

mini countryman 005.jpg

La Mini Countryman è la prima della casa inglese a sfoggiare quattro porte vere e l’opzione “All4″ per le quattro ruote motrici che secondo Mini fornisce “maggiore libertà e piu’ spazio per un uso versatile, una seduta leggermente piu’ elevata e un comfort di guida ottimizzato”.

mini countryman 006.jpg

Tutto il sistema All4 funziona tramite un differenziale elettroidraulico posizionato direttamente sull’asse che varia la distribuzione tra anteriore e posteriore continuamente. In normali condizioni di guida il 50% della potenza del propulsore è sfruttato dalle ruote posteriori ma in particolari situazioni si puo’ arrivare al 100%.

mini countryman 007.jpg

La Mini Countryman ha spazio per quattro occupanti ma è possibile avere il terzo sedile adottando il divanetto posteriore in luogo dei sedili singoli.

mini countryman 008.jpg

Il bagagliaio ha una capacità da 350 a 1170 litri in base alla configurazione dei sedili. Gli interni della Mini Countryman seguono gli attuali stilemi del marchio sebbene il comfort di bordo sia maggiore grazie all’utilizzo di nuovi vani portaoggetti con la console che si estende dall’anteriore fino al posteriore della vettura.

mini countryman 009.jpg

La dotazione standard include il climatizzatore e un sistema audio completo di lettore CD. A richiesta è possibile montare il navigatore satellitare, sistemi di telefonia, un tetto panoramico, gruppi ottici adattativi, cerchi in lega da 16 a 19 pollici e sospensioni sportive che abbassano la vettura di 10mm.

mini countryman 011.jpg

Secondo Mini lo stile della Countryman si abbina bene alle capacità off-road del modello e il risultato è un “modello altamente innovativo nonostante sia chiaramente identificabile sin dall’inizio come una classica Mini”.

mini countryman 010.jpg

 

Mini 2010

mini 2010 001.jpg

 

La linea resta quella – inconfondibile e “trendy” – cucita sull’agile telaio a passo corto e definita da lamiere muscolose e compatte. A cambiare, in meglio, sono i propulsori della gamma a benzina che, da marzo, saranno tutti “Euro 5”: la normativa antiquinamento più rigida che farà da riferimento a partire dal 2011. Tutti i nuovi motori delle Mini spiccano per prestazioni brillanti e per la notevole riduzione delle emissioni inquinanti.

mini 2010 002.jpg

La nota stampa diffusa da BMW Group (dal 1997 proprietaria del marchio Mini) spiega che il concetto “Minimalism” è mirato alla riduzione degli attriti all’interno del propulsore, al miglioramento della gestione del calore e a un generale miglioramento dell’efficienza. La pompa dell’olio, per esempio, ora è controllata elettricamente e si attiva in base alle effettive necessità per un utilizzo più razionale dell’energia. E lo stesso discorso vale per il servosterzo elettromeccanico e la nuova pompa dell’acqua.

mini 2010 003.jpg

L’approccio MinimalismLine fa anche ricorso alla rigenerazione dell’energia frenante, alla funzione Auto Start Stop – giù presete sull’attuale gamma Mini – all’l’indicatore del cambio marcia e altre misure Minimalism per ottenere tra le più basse emissioni di anidride carbonica nocive per l’ambiente.

I nuovi propulsori equipaggeranno tutte le versioni: dalle sportive Cooper, alle sfiziose giardinette Clubman,passando per le cabriolet, fino ai modelli base. La versione d’accesso alla gamma 2010 è la “Mini One Minimalism” di 1.600 cc che prende il posto della Miniray da 1.400 cc.

mini 2010 004.jpg

 

 

Pur se forte di 200 cc in più, la potenza dichiarata (75 CV) resta la stessa della Miniray. Il vantaggio sta però nella maggiore coppia ( 14,2 Kgm contro 12,2) disponibile in massima parte appena superati i 2.000 giri/min, a tutto vantaggio di riprese più fluide senza bisogno di scalare marcia. Le prestazioni sono sostanzialmente immutate rispetto alla versione precedente: 175 km/h di velocità massima e accelerazione da 0 a 100 km/h in 13″,2. I consumi medi nel ciclo europeo si fermano a 5,4 litri/100 km, mentre le emissioni di CO2 scendono a 127 g/km. Il cambio manuale è a sei marce (in opzione quello automatico con le palette al volante) e non manca il sistema di controllo della stabilità DSC di serie.

mini 2010 006.jpg

Di dettaglio le modifiche esterne per questa versione d’attacco: coppe ruote ottimizzate nell’aerodinamica, griglia del radiatore e rivestimenti degli specchietti esterni in “Pepper White e il logo ONE sul bagagliaio.

Rappresenta una novità anche la Mini One da 1,6 litri. In questo caso i CV crescono a 98 a 6.000 giri/min.

Il propulsore spicca per il controllo completamente variabile della distribuzione oltre che per le brillanti prestazioni e le ridotte emissioni nocive. La coppia massima è cresciuta a 15,5 kgm (con un aumento di 1.3 kgm rispetto alla 1.400 cc) ed è disponibile fin dai 3.000 giri/min. Migliorati anche l’accelerazione da 0 a 100 km/h, che avviene in 10,5 secondi – 0,4 secondi in meno rispetto al suo predecessore – e la velocità massima, ora di 186 km/h. I consumi medi si attestano sui 5,4 litri/100 km nel ciclo EU e con una riduzione delle emissioni fino a 127 g/km.

mini 2010 005.jpg

Dotata dello stesso motore,anche la giardinetta Mini One Clubman sfoggia dati lusinghieri riferiti a prestazioni e consumi. Accelera infatti da 0 a 100 km/h in 11,1 secondi e raggiunge i 185 km/h di velocità massima. I consumi medi, secondo il ciclo EU, dichiarano 5,5 litri/100 km, mentre le emissioni di CO2 sono di 129 g/km.

I 98 CV della nuova unità 1.6 si faranno apprezzare anche sulla MINI One Cabrio, l’altra grande novità legata alle motorizzazioni “Minimalism”. Questa affascinante auto scoperta a quattro posti accelera da 0 a 100 km/h in 11,3 secondi e raggiunge una velocità massima di 181 km/h. Il consumo è di 5,7 litri/100 km nel ciclo EU ed emette solo 133 g/km di CO2. L’elenco delle dotazioni rimane all’altezza anche su questa versione, a cominciare dallo sterzo elettromeccanico EPS, preciso e diretto.

mini 2010 007.jpg

Non mancano, il sistema di controllo della stabilità DSC di serie e quattro airbag. La caratteristica linea della vettura non è disturbata dalla presenza del roll-bar che è “annegato” all’interno della carrozzeria dietro i sedili posteriori: solo in caso di pericolo particolari sensori elettronici ne comandano l’apertura in una frazione di secondo. La praticità di utilizzo di questa affascinante vettura scoperta viene messa in risalto dalla capote in tela con apertura e chiusura elettroidraulica di serie. Invece, tra le opzioni specifiche della cabrio, è disponibile il dispositivo “Always Open Timer”, che registra il tempo di guida con l’auto scoperta.