Renault Modus

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Modus è una piccola autovettura monovolume prodotta dalla casa automobilistica francese Renault.

 

La Modus nasce nel 2004, sul pianale dal quale un anno dopo nascerà la terza generazione di Clio e sul quale si basa la Nissan Micra terza serie (2002).

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il ruolo commerciale svolto dalla Modus è duplice: in primo luogo serve ad arginare il dilagare delle vendite di molte piccole moderne monovolumi, come la Opel Meriva e la Fiat Idea, le quali, essendo economiche, ma sempre spaziose, hanno finito per diventare un’alternativa economica alle monovolumi di taglia media, come per esempio la stessa Renault Scénic, fino a poco tempo prima una best-seller nella sua categoria, ma che all’inizio degli anni duemila ha accusato una sensibile flessione nelle vendite, proprio a causa dell’ingresso sul mercato di tali piccole monovolumi.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Da lungo tempo c’era la Renault Twingo tra le piccole monovolumi Renault, ma oramai cominciava a sentire il peso degli anni e si doveva pensare a qualcosa di più moderno. Inoltre, la piccola monovolume francese non era impostata come le rivali degli anni 2000, ma peccava in alcuni aspetti, primo fra tutti la limitata altezza del corpo vettura, che penalizzava gli occupanti più alti.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Pertanto è stata realizzata la Modus, che come secondo dei suoi importanti compiti deve assolvere quello di alternativa moderna alla Twingo stessa (la cui seconda serie, per non sovrapporsi alla Modus stessa, è stata proposta nel 2007 in una veste più convenzionale, da berlina a due volumi).

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La linea della Modus mescola spigoli e rotondità. Le differenze sono ben visibili tra il frontale, più spigoloso (specie nei gruppi ottici) e la coda, più tondeggiante. Il corpo vettura è alto, per agevolare anche le persone di statura più alta. Lunga 379 cm, la Modus si propone come una delle più compatte nella sua categoria. Le sue ampie superfici vetrate ne garantiscono luminosità e visibilità in manovra. Nel 2006 c’è stato un lieve restyling di dettaglio.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La Modus è la prima vettura compatta a guadagnare le cinque stelle nel crash test EuroNCAP.

Principali concorrenti sono la Fiat Idea, la Ford Fusion, la Honda Jazz, la Hyundai Matrix, la Lancia Musa, la Mazda 2, la Mitsubishi Space Star, la Nissan Note (con cui condivide la meccanica), la Opel Meriva e la Peugeot 1007.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Alla fine del 2007, la Modus è stata ristilizzata con nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori e altre modifiche di dettaglio. All’inizio del 2008, viene lanciata la Grand Modus, cioè una versione a passo lungo della Modus, con una lunghezza portata a poco più di 4 metri, aumento che si traduce in un maggiore spazio interno. Le motorizzazioni con cui sono previste la nuova Modus e la GrandModus al suo debutto sono i classici 1.2 e 1.6 a benzina, nonché il 1.5 dCi in quattro livelli di potenza.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Alla fine del 2010 è stato eseguito un piccolo restyling che riguarda soprattutto gli esterni(fari e calandra) e l’omologazione Euro 5 dei motori. La dotazione di serie è molto completa, specie nel modello Night & Day, in cui è incluso nel prezzo anche il controllo elettronico della stabilità e della trazione, vetri oscurati. A metà 2011 gli allestimenti disponibili sono 2: Yahoo! e Live!, il secondo riprende il Night & Day aggiungendo gli interni in ecopelle/tessuto. Il motore 1.2 TCe passa a 103cv (76kw).

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La Modus montava inizialmente tre motorizzazioni benzina a 16 valvole e due a gasolio, tutte a 4 cilindri:

1200: è un’unità da 1149 cm³ in grado di erogare 75 CV e di spingere la vettura a 163 km/h di velocità massima. In alcuni mercati, fra cui quello italiano, tale motore è stato proposto anche in una versione dotata di turbocompressore, con potenza massima di 100 CV.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


1400: con una cilindrata di 1390 cm³, riesce ad erogare 98 CV a 5700 giri/min, spingendo la vettura ad una velocità massima di 177 km/h.

1600: tale motore è il top tra le motorizzazioni a benzina previste per la Modus. Ha una cilindrata di 1598 cm³ e può erogare 113 CV a 6000 giri/min. La velocità massima è di 188 km/h.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


1.5 dCi: tale motore, un turbodiesel common rail della cilindrata di 1461 cm³, era disponibile inizialmente in due livelli di potenza, vale a dire 65 e 82 CV, con velocità massime rispettivamente di 156 e 171 km/h. A partire dal 2005, però, vi sono stati alcuni aggiornamenti meccanici che hanno portato tali propulsori a 68 e 86 CV di potenza massima. In più, sempre in quell’anno, è stato introdotto un nuovo livello di potenza per il 1.5 dCi, pari a 106 CV, il quale permette alla piccola monovolume di raggiungere una velocità massima di 186 km/h.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Nel 2007, il 1.5 dCi viene proposto anche con potenza lievemente inferiore, pari a 103 CV.

Le unità 1.2, 1.2 turbo, 1.6 e 1.5 dCi in quattro livelli di potenza hanno equipaggiato anche la nuova Modus, nonché la GrandModus.

Tutti i motori sono gli stessi proposti anche sulle Clio, sulle Micra e sulla sua “sorella” giapponese, la Nissan Note.

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,renault,modus,renault modus,,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Proton Satria Neo

motori,auto,proton,satria,satria neo,proton satria neo,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

Proton è il più importante Costruttore automobilistico malese, ma è un marchio poco conosciuto nell’Europa continentale. Dalla fine degli anni ’80 vende regolarmente alcuni modelli solo nel Regno Unito e si tratta di auto spartane, nate originariamente per mercati meno sviluppati.

motori,auto,proton,satria,satria neo,proton satria neo,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Solo nel 1996 la Proton è balzata agli onori delle cronache anche dalle nostre parti per via dell’acquisto della Lotus, la celebre factory inglese di auto sportive…

motori,auto,proton,satria,satria neo,proton satria neo,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La Proton Satria Neo è il modello compatto di Casa Proton che per la prima volta è stato sviluppato con un occhio di riguardo ai gusti degli europei. Molti colleghi della stampa inglese l’hanno definita la più bella e interessante Proton di tutti i tempi.

motori,auto,proton,satria,satria neo,proton satria neo,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Le dimensioni della Satria Neo sono di poco inferiori a quelle di una Grande Punto (è lunga 3,9 metri) e questo modello si caratterizza proprio per una vocazione cittadina che non preclude comunque un impiego dell’auto per lunghe percorrenze in tutta sicurezza, confort e con un’adeguata disponibilità di spazio a bordo (la capacità di carico è di 286 litri).

motori,auto,proton,satria,satria neo,proton satria neo,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 Non ci sono ovviamente supertecnologici diesel common rail, ma due unità a benzina che fanno il loro dovere con 94 o 111 cavalli. La versione 1.6 a 16v può inoltre essere equipaggiata con un cambio automatico. Le prestazioni sono “corrette”: per accelerare da 0 a 100 km/h, Proton dichiara 12,1 secondi per la Satria Neo 1.3 e 11,5 secondi per la 1.6.

motori,auto,proton,satria,satria neo,proton satria neo,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La dotazione di serie di questa nuova Proton include due airbag, ABS con ripartitore di frenata, sensori di parcheggio e cinture di sicurezza con pretensionatore. Il tutto ad un prezzo di partenza chiavi in mano di 7.995 pound equivalenti a poco meno di 12 mila Euro.

 

motori,auto,proton,satria,satria neo,proton satria neo,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Articolo di: Alessandro Lago

 

Fonte: Omniauto.it

 

Dacia Lodgy

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

Dacia Lodgy, il monovolume del costruttore rumeno è una vettura economica spaziosa e confortevole, perfetta per le famiglie in cerca di un’auto fruibile tutti i giorni. L’MPV low cost è lungo solo 450 cm e può trasportare fino a sette persone, mantenendo anche una porzione di bagagliaio pari a 207 litri.

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


In configurazione 5 posti il volume di carico aumenta fino ad 827 litri, mentre abbattendo tutti i sedili e lasciando la vettura in configurazione a due posti il vano posteriore permette di caricare un volume pari a 2.617 litri.

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


I motori della nuova Dacia Lodgy sono quattro, due a benzina ed un diesel declinato in due step di potenza. Il 1.5 dCi è proposto nello step da 90 cavalli a 13.150 euro e nella più performante versione con turbina a geometria variabile da 110 cavalli a soli 500 euro in più.

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Per quanto riguarda i motori a benzina l’entry level 1.6 85 cavalli è in vendita a partire da 9.900 euro; il 1.2 turbo da 115 cavalli ha invece un prezzo di listino pari a 13.950 euro.

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Ancora nessuna informazione ufficiale sulla Dacia Lodgy GPL, vettura che combinerebbe i bassi costi d’acquisto tipici del marchio rumeno con la parsimoniosità dei propulsori a doppia alimentazione con GPL.

 

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Articolo di: Mirco Magni

 

Fonte: autoblog.it

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,dacia,lodgy,dacia lodgy,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L Trekking

Dalla prova su strada di TGcom24:

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L Trekking è un veicolo polivalente, che cura il look per coltivare il target giovanile, ma che è soprattutto confortevole quando si esce fuori città. Guidata su strade sterrate, anche malconce, tira fuori gli artigli e ci siamo permessi anche velocità alquanto sostenute.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Un’auto che fa pensare subito all’avventura e al tempo libero, merito dell’assetto più alto da terra rispetto alla normale 500L e del sistema Traction Plus che favorisce la marcia nelle condizioni di scarsa aderenza, pur mantenendo la trazione anteriore. È un veicolo invernale, perché Fiat lo fornisce con pneumatici M+S da 17 pollici, ideali per le temperature sotto i 7° C e per chi ama la montagna.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Come già l’analoga Panda Trekking, anche qui il design gioca un ruolo importante. Carrozzeria bicolore, look da crossover con paraurti specifici e scudo di protezione, interni con un inedito tessuto tecnico con inserti in ecopelle, un raffinato impianto audio Hi-Fi Beats da 520 watt.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Fiat 500L Trekking dispone del sistema di frenata automatica City Brake Control ed è disponibile nelle motorizzazioni 1.4 benzina da 95 CV, 900 cc TwinAir turbo benzina da 105 CV e i due diesel 1.3 Multijet da 85 CV (anche con cambio Dualogic) e 1.6 Multijet da 105 CV. Il listino va da 19.650 a 22.950 Euro.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Fonte: tgcom24.mediaset.it

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l trekking,fiat 500l trekking,suv,suv compatto,crossover,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L Living

Dalla prova su strada di TGcom24:

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L Living è l’esempio perfetto di quando si dice “pensare” un prodotto. Fiat ha sempre fatto tante automobili per la famiglia e la città, ma qui ha voluto “pensare” a qualcosa di nuovo. Partendo da un prodotto funzionale e compatto, sul quale lavorare per ottimizzare gli spazi, infondergli una personalità propria e renderlo appetibile.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il risultato è in un concetto: “spazi enormi e molto ben pensati”. In appena 4,35 metri offre fino a 7 posti a sedere, e con 5 posti occupati il bagagliaio ha una capienza di oltre 600 litri. Un dato invidiabile, difficile far meglio nella categoria. Non solo, ma abbattendo seconda e terza fila si arriva a più di 1.700 litri di capacità, quanto una Freemont.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

E poi ci sono le idee. Il sedile del passeggero anteriore può essere abbassato per trasformarsi in un tavolino, senza dimenticare che gli spazi per i passeggeri della seconda fila sono i più ampi nella categoria dei piccoli MPV. La Living è ideale per vacanze complesse, con tanto di passeggeri e bagagli al seguito.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Una “living space” dicono in Fiat, a dispetto della compattezza e dei soli 20 cm in più della normale 500L. Da questa riprende tutta la ricchezza delle soluzioni e dei colori, con qualcosa come 282 possibili combinazioni tra colori interni, esterni e rivestimenti. Tra le dotazioni, il sistema di navigazione integrato e la telecamera per l’assistenza in retromarcia.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Tgcom24 ha provato la 500L Living col motore 1.6 Multijet da 105 CV e cambio manuale a 6 marce: un motore solido e robusto, con accelerazione discreta e ottimi consumi (5,4 litri/100 km nel misto), silenziosa in marcia a buona andatura e con rollìo pressoché assente. La gamma si compone anche di altri motori diesel, del TwinAir benzina da 105 CV e della versione Natural Power a metano. I prezzi partono da 19.200 euro.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Fonte: tgcom24.mediaset.it

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,500l living,fiat 500l living,monovolume,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Fiat 500L

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Fiat 500L è un’automobile prodotta dalla casa automobilistica italiana Fiat a partire dal 2012. Si tratta di un modello che raccoglie sia l’eredità della Fiat Idea sia la filosofia dell’azienda italiana di creare una vera e propria famiglia di vetture derivate, da un punto di vista d’immagine, dalla 500 del 2007. La vettura deriva meccanicamente dalla Fiat Grande Punto e riporta alla luce il concetto di architettura “cab forward” che nasce in casa Fiat con lo storico modello 600 Multipla del 1956.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

500L è il nome commerciale dato a un progetto che fino al momento della sua presentazione ufficiale al pubblico in versione definitiva è sempre stato identificato, all’interno del gruppo industriale ma anche dalla stampa, come L0 (o Ellezero). Si inizia a parlare del modello L0 dall’aprile 2010, quando Fiat rilascia il proprio piano di business quinquennale durante il giorno dedicato agli analisti e investitori.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Viene anticipato dalla Fiat semplicemente come MPV compatto, ma era facile intuire che si stava parlando dell’erede diretto della Fiat Idea. Al momento della presentazione del piano di business è stata anche rilasciata l’informazione che il modello sarebbe stato commercializzato in due versioni, una a 5 posti e una a 7 posti e che quest’ultima sarebbe stata esportata anche nel mercato nord americano. Questa anticipazioni hanno suscitato molte indiscrezioni da parte della stampa ma hanno anche fatto intuire che la Ellezero, essendo commercializzata anche in versione a sette posti, avrebbe raccolto l’eredità non solo della Fiat Idea ma anche della Fiat Multipla del 1998.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Il modello era precedentemente destinato allo stabilimento Fiat di Mirafiori dove venivano già prodotti i due monovolume a marchio Fiat in quel momento in commercio. A causa degli scontri avvenuti fra l’azienda italiana e la Fiom per il progetto Fabbrica Italia Pomigliano, l’accordo per la produzione a Mirafiori salta e la Fiat decide di andare sul sicuro e trasferire la produzione altrove dichiarando di non potersi permettere di mettere in pericolo la produzione di un modello importante come la L0 a causa di scarsa intesa con le parti sociali e le scarse certezze e garanzie che caratterizzavano la produzione in Italia in quel momento, criticando pesantemente la scarsa serietà dei sindacati.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Tuttavia, sebbene la Fiom abbia avuto una responsabilità di prim’ordine nel far perdere a Mirafiori la produzione della Ellezero, c’è da sottolineare quanto invece in Serbia per Fiat si stava aprendo un’offerta molto vantaggiosa con il governo locale per la produzione della Ellezero negli ex stabilimenti Zastava di Kragujevac vicino a Belgrado.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

In giro di poco tempo viene quindi ufficializzata la produzione della Ellezero negli stabilimenti serbi di Kragujevac. Tali stabilimenti non sono nuovi per la casa automobilistica italiana, La Zastava infatti, azienda proprietaria del sito produttivo, era un partner molto legato alla Fiat sin dai primi anni cinquanta; La stessa Fiat aveva contribuito alla costruzione del sito produttivo che venne pesantemente danneggiato nei primi anni novanta dagli attacchi NATO durante le guerre jugoslave. La fabbrica venne definitivamente rasa al suolo, sempre dalla NATO durante la guerra del Kosovo con i pesanti bombardamenti del 1999 che coinvolsero la città di Belgrado e le cittadine limitrofe tra cui Kragujevac.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il 30 aprile 2008 è stata diffusa la notizia della firma di un protocollo d’intesa tra lo stato serbo e Fiat Group Automobiles, che ha portato alla creazione di una nuova linea produttiva (in joint-venture) tra le due parti (di cui il 70% a FGA e la restante quota allo stato serbo). Il costo totale dell’investimento è stato di un miliardo di euro dei quali 400 milioni sono stati elargiti dalla BEI, 250 dal governo serbo e i rimanenti 350 dalla società italiana.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La Fiat 500L viene presentata, nella sua veste e nome definitiva, nei primi giorni del febbraio 2012 attraverso una presentazione stampa sul sito ufficiale del gruppo. La presentazione dal vivo della vettura è invece destinata al salone dell’automobile di Ginevra nel marzo dello stesso anno. Si tratta di una monovolume dalle dimensioni contenute: è lunga 414 centimetri ed è caratterizzata da un frontale molto corto, questo fa intuire quanto la vettura sia molto orientata verso l’abitabilità interna e tutta la meccanica sia stata disposta in modo da favorirla. Si inserisce in un segmento di mercato in netta espansione ma già molto ricco di concorrenti.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Tuttavia la vettura si discosta dalle normali piccole monovolume, sia da un punto di vista estetico che concettuale. La 500L è stata concepita per essere un modello polivalente e idoneo a mercati molto diversi fra loro, quello nord americano e quello europeo dove il segmento delle monovolume compatte è di 450.000 unità l’anno di cui 250.000 solo in Italia. La vettura inoltre viene posta sul mercato sì con marchio Fiat ma facente parte della “famiglia 500” che per la casa torinese sta diventando un vero e proprio brand indipendente (soprattutto negli Stati Uniti) con cui la Fiat vuole proporre modelli molto curati da un punto di vista della personalità estetica, di tendenza e caratterizzati da uno stile meno “di massa” rispetto alle altre vetture della gamma, senza venir meno alla qualità e alla serietà.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Nonostante ciò la vettura è molto razionale e il concetto di “premium” a lei applicato, anticipato dalla sorellina (commercialmente parlando) 500 del 2007, è perlopiù una questione d’immagine; da un punto di “prodotto” la vettura è a tutti gli effetti l’erede della Fiat Idea. Nel febbraio 2013 la gamma si amplia con la versione a “Natural Power” e la versione “Trekking”: la prima identifica la doppia alimentazione benzina/metano, la seconda un assetto rialzato maggiormente dal terreno, il sistema di trazione “Traction+” ed un profilo estetico da piccola SUV.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


La 500L porta diverse soluzioni sia estetiche che tecniche molto caratterizzanti, Sul piano estetico (stile, scelta dei volumi ed ergonomia) la vettura riprende sia concetti di un’utilitaria sia quelli di una monovolume ma si distingue per una disegno generale che ricorda un piccolo sport utility vehicle urbano. I richiami alla 500 sono evidenti ma lo sono anche quelli alla nuova Panda del 2012.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il corpo della 500L, limitato in poco più di quattro metri e dieci centimetri di lunghezza, è suddiviso in due volumi: abitacolo e cofano motore; nonostante quest’ultimo sia assai contenuto la divisione è netta, marcata dal montante anteriore poco rastremato, volto a migliorare l’abitabilità interna. Il montante in questione è doppio, ovvero è costituito da due bracci, più fini rispetto a un montante singolo, tra i quali è stata ricavata una parte vetrata per aumentare la visibilità. Tutta la parte finestrata della vettura è caratterizzata da montanti nascosti, ovvero anch’essi esternamente rivestiti in vetro, al fine di creare uno stacco completo fra il tetto e la fiancata della vettura, tetto che dà l’impressione quindi di essere sospeso.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Questa scelta da molta dinamicità all’auto e fa perdere la sensazione di sproporzione data dall’altezza elevata, in questo caso 166 centimetri contro i 149 della Grande Punto, che contraddistingue le monovolume compatte.

Da un punto di vista stilistico invece la 500L si presenta come un incrocio fra la 500 e la nuova Panda: il frontale presenta gli stessi tratti della 500 opportunamente adeguati al corpo di una vettura più lunga, i gruppi ottici vengono allungati e rimangono simili le luci di posizione staccate dal faro principale.

motori,auto,fiat,500l,fiat 500l,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Anche il caratteristico baffo cromato è presente ma nella nuova forma riprende perlopiù quello della storica Fiat 600 Multipla che avvolge interamente il logo e termina agli estremi rastremandosi leggermente. I riferimenti alla Panda invece sono più presenti sulla fiancata, dove viene ripreso il terzo finestrino posteriore più piccolo che collega i finestrini della fiancata al vetro del lunotto, dando quindi un senso di continuità. Oltre ai passaruota molto marcati e muscolosi, anche i paraurti posteriori e laterali riprendono molto la piccola utilitaria, la quale è stata usata anche come fonte di ispirazione per gli interni dell’abitacolo. Nonostante il disegno della vettura trovi fonti di ispirazione nei modelli di casa Fiat il risultato finale riporta alcune somiglianze con la Mini Countryman.

Basata sul pianale di casa Fiat denominato “Small” che ha esordito con la Fiat Grande Punto ma che dal 2005 ha ricevuto diverse modifiche importanti come quelle per adattarsi all’architettura del Fiat Doblò, qui viene pesantemente modificato nella sua interezza, non solo per adattarsi alle dimensioni maggiori della 500L, più lunga e più larga, ma anche per l’innovativa tipologia di architettura che la 500L porta con sé, ufficialmente denominata “Cab Forward”.

 

 

Motorizzazioni

 

La gamma motori al debutto si componeva di tre propulsori di cui due alimentati a benzina e uno diesel: il benzina meno potente era il classico 1.4 Fire sedici valvole a quattro cilindri erogante 95 cavalli e omologato secondo la normativa Euro 6. Permette alla 500L di raggiungere una velocità massima pari a 180 km/h con uno scatto da 0 a 100 km/h in 12,8 secondi e una percorrenza media di 16,1 km/l. La 500L nella versione 1.4 possiede un peso complessivo di 1.245 kg. Il secondo motore benzina è il nuovo bicilindrico 0.9 TwinAir nella versione turbo da 105 cavalli omologato Euro 6 che rispetto al più grande Fire garantisce prestazioni migliori e consumi ridotti: la velocità massima è di 180 km/h con uno scatto 0-100 km/h in 12,3 secondi e un consumo medio dichiarato pari a 20,8 km/l. Sia il motore 0.9 TwinAir che il 1.4 Fire sono abbinati ad un cambio manuale a sei rapporti. Con il motore TwinAir la 500L possiede un peso di 1.260 kg.

L’unico diesel è il 1.3 Multijet II da 85 cavalli omologato Euro 5 e dotato di filtro antiparticolato. Il 1.3 garantisce prestazioni solo modeste per via dei pochi cavalli e del peso elevato di questa versione (1.315 kg): lo scatto da 0-100 km/h avviene in 14,9 secondi con una velocità di punta pari a 165 km/h, il consumo medio dichiarato è pari a 23,8 km/l. Il 1.3 è l’unico abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti.

Oltre a questi tre motori la casa commercializza da febbraio 2013 nuove versioni equipaggiate con propulsori più potenti: in particolare la gamma diesel si è arricchita del più grande 1.6 Multijet da 105 cavalli abbinato ad un cambio a sei rapporti, il 1.3 Multijet sarà abbinato al cambio robotizzato Dualogic a 5 rapporti mentre per la versione destinata al pubblico americano sarà introdotto il 1.4 Multiair turbo da 165 cavalli (che viene prodotto nello stabilimento di Termoli) abbinato al cambio a doppia frizione DDCT. Le nuove motorizzazioni sono state presentate alla stampa presso il circuito del Balocco dove era possibile testarle. Dal febbraio 2013, viene inserita la motorizzazione dotata di doppia alimentazione benzina/metano corrispondente all’allestimento “Natural Power”: in questa versione la vettura è dotata del bicilindro SGE sovralimentato da 80CV (il medesimo della sorella Panda) anziché il 1.4 da 120CV del Doblò (la Multipla era dotata di un 1.6 da 103CV, mentre della Fiat Idea non vi era la motorizzazione a metano).

 

 

Prestazioni

 

Modello – Potenza – 0–100 km/h(sec.) – Vel.max(Km/h) – Consumo medio (km/l)

 

0.9 TwinAir – 77 kW(105 CV) – 12,3 – 180 – 20,4

1.4 – 70 kW(95 CV) – 12,8 – 170 – 15,3

1.3 Multijet – 62 kW(85 CV) – 14,9 – 165 – 23,2

1.6 Multijet – 77 kW(105 CV) – 11,3 – 181 – 22,2

0.9 TwinAir – 62 kW(85 CV) – 15,0 – 167 – 16,3

 

Ford Fusion

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Ford Fusion è un’autovettura prodotta dalla casa automobilistica Ford dal 2002 al 2012. Nonostante abbia lo stesso nome di un altro modello Ford, venduto in America nello stesso periodo, non ha nulla in comune con quest’ultimo.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Presentata nel 2002, la Fusion ha trovato in Europa una collocazione intermedia tra le autovetture del segmento B e quelle del segmento C. Nella gamma Ford, la Fusion si colloca quindi al di sopra della Fiesta (dalla quale deriva) e al di sotto della Focus. Il veicolo racchiude in sé alcuni aspetti tipici delle piccole berline, delle monovolumi e dei piccoli SUV, diventando ciò che Ford definisce un “Urban Activity Vehicle”.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Rispetto alla Fiesta, la Fusion dispone di un abitacolo più spazioso, con un tetto alto e una seduta rialzata, e di un allestimento a cui sono state fatte però critiche sulla monotona colorazione dei rivestimenti e sui sedili poco avvolgenti. A causa della sua struttura, anche il bagagliaio risulta essere molto più capiente di quello della Fiesta.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Sotto il punto di vista della sicurezza sono presenti fino a 6 airbag (opzionali quelli laterali) e freni dotati di ABS. Non è di serie l’impianto antisbandamento ESP.

Sul mercato europeo la Fusion deve confrontarsi con vari modelli della stessa tipologia tra i quali si possono citare la Renault Modus, la Hyundai Matrix e la Nissan Note.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Interessante la possibilità – in alcuni allestimenti – di collocare al centro del divanetto posteriore un vano portaoggetti/portalattine con sportellino rivestito in pelle (tale vano può essere quindi utilizzato anche come poggiabraccia dai passeggeri posteriori). In caso di necessità, è possibile rimuovere tale unità e ricollocare la seduta centrale posteriore.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Una versione adattata per il fuoristrada leggero è stata chiamata Ford EcoSport e viene prodotta in Brasile e venduta in tutta l’America Latina. L’EcoSport possiede un’altezza da terra incrementata, sospensioni da fuori strada, ruote più grosse e paraurti in plastica.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

Contemporaneamente al restyling della Ford Fiesta, anche la Ford Fusion ottiene un restyling nel 2006. Si ebbero alcuni cambiamenti di stile; dal disegno degli specchietti retrovisori alle modanature delle portiere, ai gruppi ottici (sia posteriori che anteriori). In quest’ultimi gli indicatori di direzione, collocati orizzontalmente nella parte superiore del faro, ottennero una colorazione arancione. Cambiarono inoltre i fendinebbia e il disegno delle prese d’aria anteriori.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Gli interni vennero fortemente rivisti: cambiò la strumentazione, mentre il quadrante da forma rettangolare divenne a forma di palpebra. I sedili anteriori diventarono leggermente più avvolgenti e il cruscotto, come per la Ford Fiesta, venne ricoperto da un pannello soffice al tatto e con una colorazione differente dalle altre plastiche utilizzate. Venne anche cambiato l’attacco stereo, ora identico a quello della Ford Focus. Anche il bagagliaio venne lievemente rifinito.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Nel 2009 cambiò in parte il nome (venne aggiunta la denominazione UAV) e si aggiunsero cromature su certe parti della carrozzeria. Dal 2012 viene sostituita dalla B-Max.

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Motorizzazioni

 

1,4 litri a benzina 16 valvole da 80 CV  0-100km/h(sec): 14.0 vel.max(km/h): 163

1,6 litri a benzina 16 valvole da 105 CV 0-100km/h(sec): 11.1 vel.max(km/h): 178

1,4 litri Motore Diesel 8v da 68 CV 0-100km/h(sec): 15.5 vel.max(km/h): 158

1,6 litri Motore Diesel 16v da 90 CV 0-100km/h(sec): 12.9 vel.max(km/h): 176

 

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,ford,fusion,ford fusion,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

BMW i3

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


 

Bmw ha svelato il 30 luglio 2013, con una presentazione in contemporanea a Londra, a New York e a Pechino il nuovo modello elettrico i3, quella che Robert Reithofer, CEO del Gruppo di Monaco, ha definito come ”la nostra Ultimate Driving Machine, capace di aprire una nuova era, quella della mobilità ecosostenibile”. Nel progetto del brand elettrico ‘i’ – inizialmente definito come ‘megacity’ per la sua finalità di fornire soluzioni allo sviluppo della mobilità individuale nelle grandi metropoli in tutto il mondo – Bmw ha investito, in 30 mesi, importanti risorse finanziarie e umane (si parla di 2,7 miliardi di dollari) che hanno compreso anche lo sviluppo e la definizione degli elementi strutturali in carbonio.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


E gli obiettivi, che potranno essere apprezzati in tutto il mondo, sono assolutamente condivisibili, anche per l’attenzione che la Casa di Monaco ha riservato all’impiego di risorse sostenibili per tutti i processi di fabbricazione della i3 e per le forniture di energia elettrica che, attraverso accordi locali tra Bmw e i produttori, serviranno alla ricarica dell’auto.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

Fuori dai riflettori del mega evento, e senza l’enfasi che in questa occasione (come in tutte le altre dedicate alla mobilità elettrica) è stata riservata al futuro dei modelli 100% EV ed al loro crescente gradimento da parte dei consumatori, è stato Herbert Diess, membro del board di Bmw con responsabilità per lo sviluppo, a sottolineare il grande punto di forza di i3: ”Se la paragoniamo con una nostra auto già molto economica, come la 118d – ha detto all’ANSA – il costo per km ottenibile con la i3 è mediamente inferiore del 40-50%”.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

Anche se per averne la conferma on the road si dovrà attendere la prova su strada che Bmw ha organizzato per la stampa in ottobre ad Amsterdam (altra città in cui la mobilità tradizionale è ‘sofferente ‘) è facile immaginare un immediato successo, Italia compresa, per la i3. Vera Bmw dal punto di vista del design, delle finiture, degli equipaggiamenti e del comportamento dinamico (com’era stato possibile verificare 15 giorni fa in Germania durante una prima presa di contatto con alcuni prototipi camuffati, ma definitivi al 100%) la i3 proporrà dunque una stimolante combinazione tra prezzo d’acquisto (36.200 euro in Italia, escluso l’indispensabile range extender da 360 cc che aggiunge 150 km di autonomia e che potrebbe comportare un supplemento di 1.200 euro) e costi di esercizio.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


Passare con una Bmw davanti ai distributori con la consapevolezza di non aver bisogno di più di 9 litri di benzina (la capacità del serbatoio del range extender) nel caso non sia possibile fare il ‘pieno ‘ delle batterie non è cosa da poco, soprattutto se si paragonano le caratteristiche dell’auto e del suo abitacolo con quelle di altri modelli 100% elettrici, oggi improvvisamente ‘invecchiati ‘. E nel 2014, quando la produzione viaggerà a pieno regime, la i3 potrebbe diventare uno dei fenomeni del mercato italiano.

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,


”Non posso dire se supereremo quota 1.000 nel primo anno pieno di vendita – ha detto all’ANSA Nicolas Peter, responsabile del mercato europeo di Bmw – perché non dichiariamo per abitudine le previsioni. Ma una cosa è certa: i nostri mille clienti i3 avranno tutti la loro auto, perché la flessibilità della produzione ce lo permette ”. Appuntamento domani 30 luglio a Milano, alla Rotonda della Besana, per la preview italiana della nuova i3 dalle ore 21 in poi.

 

motori,auto,bmw,i3,bmw i3,auto ecologica,auto elettrica,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi,

Articolo di: Andrea Silvuni

 

Fonte: ANSA.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

 

Suzuki Splash

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Suzuki Splash è un’autovettura classificata come monovolume compatta prodotta dalla casa automobilistica Suzuki a partire dal 2008.

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La Splash nasce come erede del modello Wagon R+ molto apprezzato in Europa, realizzato in collaborazione con la tedesca Opel. I primi studi per dare un’erede al modello iniziano già nel 2006 e vedono come esiti una concept car esposta al Salone dell’auto di Parigi realizzata sul telaio della Swift quarta serie che adotta un nuovo propulsore 1.2 16V da 86 cavalli abbinato alla trazione anteriore e ad un cambio automatico a 4 rapporti. Con il prototipo viene lanciata la denominazione Splash.

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La versione definitiva sarà svelata solo l’anno seguente al Salone di Francoforte per entrare in produzione nel 2008. Dal concept riprende solo il nome e il motore. La linea completamente nuova perde lo stile futuristico per adottare un design arrotondato con un andamento a freccia. La coda della vettura è disegnata su di due livelli con il portellone che possiede un andamento verticale a forma di V. La carrozzeria è disponibile solo nella configurazione 5 porte.

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il nome Splash sottolinea che l’automobile è destinata alla clientela giovane, adatta anche alle esigenze del pubblico femminile grazie alla gamma di colorazioni vivaci e numerose personalizzazioni sia interne che esterne come gli adesivi da applicare attorno alle plastiche del climatizzatore che ritraggono numerosi elementi legati all’acqua.

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Curata la sicurezza automobilistica grazie all’adozione di ABS, airbag frontali, laterali e a pagamento anche per la testa, il controllo elettronico di stabilità e attacchi Isofix. Nei crash test EuroNCAP ha totalizzato il punteggio di 4 stelle nell’urto frontale su un massimo di 5.

 

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Il bagagliaio possiede un volume minimo di 225 litri che salgono a 1.050 abbattendo lo schienale del divano posteriore. La Splash viene prodotta in Ungheria presso lo stabilimento Suzuki di Esztergom e per la prima volta la vettura viene importata in Giappone direttamente dall’Europa; gli stabilimenti giapponesi lavorano a pieno ritmo e non possono ospitare la produzione del modello.

 

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

La gamma europea è composta da tre motori di cui due benzina (1.0 e 1.2 16V quest’ultimo facente parte della famiglia motoristica Suzuki Serie K) e un diesel common rail prodotto dalla Fiat (1.3 Multijet ribattezzato DDiS dalla Suzuki capace di 75 cavalli con filtro antiparticolato proposto come optional). Per il mercato giapponese è disponibile solo il motore 1.2 potenziato a 88 cavalli e abbinato ad un cambio CVT.

 

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Per l’Europa e disponibile il manuale a 5 rapporti mentre un’esclusiva riservata al 1.2 è l’automatico a 4 rapporti proposto a pagamento. Dal 2012 i motori 1.0 e 1.2, quest’ultimo potenziato a 94 cavalli, sono disponibili anche con sistema Start&Stop.

 

 

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

 

Modello – Potenza – Emissioni CO2(g/Km) – 0-100 km/h(sec) – Vel. max(Km/h) – Consumo medio(Km/l)

 

 

1.0 12VBenzina- 48 kW (65 CV) – 120 – 14,7 – 160 – 20,0

1.2 16VBenzina – 63 kW (86 CV) – 131 – 12,3 – 175 – 18,2

1.2 16V Benzina – 63 kW (86 CV) – 142 – 14,8 – 170 – 16,9

1.3 DDiS 16V Diesel – 55 kW (75 CV) – 120 – 13,9 – 165 – 22,2

 

motori,auto,suzuki,splash,suzuki splash,monovolume,familiare,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Peugeot 208 R2

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


 

La Peugeot R2 adotta lo stesso propulsore utilizzato per la versione stradale, ovvero un quattro cilindri 1.6 litri aspirato. Quest’ultimo però, appositamente preparato per risultare più performante, riesce ad erogare una potenza di 185 cavalli.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Le modifiche di maggior rilievo riguardano poi il servosterzo elettrico, sostituito da un idrosterzo, e l’aggiornamento di sospensioni e impianto frenante. Infine, anche gli pneumatici sono stati aggiornati, con una speciale serie prodotta dalla Michelin.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi


Se amate questo sport e volete comprarvi questa vettura dovrete staccare un assegno per un valore di circa 57.500 Euro. E’ disponibile inoltre una soluzione più economica, che visti i tempi di crisi potrebbe risultare per molti la scelta più appetibile per divertirsi senza spendere un’esagerazione, rappresentata da un kit di conversione per i modelli già immatricolati offerto a 37.500 Euro.

 

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi

motori,auto,peugeot,208,peugeot 208,peugeot 208 r2,tuning,tuning auto,peugeot tuning,auto elaborata,familiare,berlina,utilitaria,velocita,prestazioni,motorizzazioni,allestimenti,prezzo,consumi