Nissan Cube

Nissan cube 001.jpg

 

Difficile dire se la Nissan Cube saprà davvero affascinare il pubblico milanese, come l’amministratore delegato di Nissan Italia, Andrea Alessi, sostiene, tanto da affermare che “Delle duemila auto destinate all’Italia, la maggior parte verranno vendute a Milano. Considerato il design avveniristico, la sensibilità del capoluogo lombardo è la più adatta a entrare in sintonia con la Cube.” Quel che è certo è che questa monovolume del colosso nipponico non rischierà di passare inosservata tra le strade delle varie città europee, Milano in testa ovviamente. 

Nissan cube 002.jpg

Per Nissan la monovolume in arrivo è sicuramente un modello importante, una vera e propria world car che in Giappone ha raggiungo il milione di unità vendute anche grazie al suo stile, il che, va però considerato, potrebbe essere invece un limite nel caso non dovesse essere apprezzato dagli automobilisti europei. Ma a prescindere da ciò, la Cube arriva nel nostro continente con buoni contenuti e con la promessa di vettura spaziosa ideale per la città.

Nissan cube 003.jpg

Con i suoi 398 cm di lunghezza e 5 posti (la versione con tre file di sedili è riservata al mercato nipponico) la piccola Nissan cercherà di sfruttare la sua forma squadrata per soddisfare le esigenze di spazio degli occupanti, non rinunciando però a delle linee assolutamente personali e degne di attenzione.

Nissan cube 004.jpg

Fin dalla vista anteriore la Cube comunica la voglia di distinguersi che ha pervaso sin dall’inizio il progetto con i designer impegnati a smussare gli spigoli un po’ ovunque: dai finestrini al tetto apribile, a forma d’onda, tutto è infatti tondeggiante e “morbido”. Allo stesso modo originali e avvolgenti sono gli interni, che si segnalano per l’eccellente luminosità e per un elevato spazio in altezza. 

Nissan cube 005.jpg

La Cube arriverà sul mercato italiano con due motorizzazioni: una a benzina da 1,6 litri per 110 CV e 153 Nm di coppia accoppiata ad un cambio manuale a 5 marce (in pratica lo stesso motore già visto sulla Nissan Qashqai) ed una turbodiesel di 1,5 litri di origine Renault (110 cavalli e 240 Nm di coppia) con cambio manuale a 6 marce, mentre in futuro è attesa una versione bi-fuel Gpl. I prezzi partiranno invece da 19.000 euro.

Nissan cube 006.jpg

 

Skoda Yeti

skoda yeti 001.jpg

 

La Yeti è una vettura robusta, attrezzata per affrontare condizioni particolarmente difficili e trasportare tranquillamente i suoi passeggeri in situazioni in cui altri veicoli devono gettare la spugna. Rispetto all’uomo delle nevi, tuttavia, quest’auto presenta anche altri pregi; per esempio, si sente a proprio agio anche in condizioni climatiche più miti, riuscendo a dare il meglio di sé tanto su terreni difficili e fuoristrada come pure su strada e in città.

skoda yeti 002.jpg

La Yeti è il frutto di oltre 100 anni di esperienza nello sviluppo di automobili, concentrati in una vettura tanto confortevole quanto potente, che crea nuovi standard all’interno del segmento dei SUV compatti. Il SUV Škoda è una cinque porte comoda e spaziosa, con un ampio bagagliaio, la trazione integrale permanente che distribuisce in modo intelligente la coppia motrice e un’altezza dal suolo di 180 mm, eccellente per il fuoristrada.

 

skoda yeti 003.jpg

 

La sua lunghezza di 4.223 mm ne consente il parcheggio anche in spazi relativamente ridotti e grazie alla larghezza di 1.793 le porte si apriranno comodamente anche nei posti auto più stretti. Nel caso in cui il fondo stradale diventi sconnesso e difficoltoso, lo slanciato frontale della Yeti e la notevole altezza dal suolo le consentono di procedere senza problemi.

skoda yeti 004.jpg

L’altezza della vettura è di 1.691 mm, mentre il peso a vuoto con conducente si attesta sui 1.520 kg (riferito alla versione 1.8 TSI 4×4); il carico utile minimo di 545 kg consente di utilizzare appieno il volume del bagagliaio, compreso tra 416 e 1.760 litri. Una capacità di traino massima di 1.600 kg permette infine l’aggancio sicuro di rimorchi di qualsiasi tipo.

skoda yeti 005.jpg

Accanto alle eccellenti qualità di guida, sia fuoristrada che in città, sia su strade extraurbane che sulle autostrade, per nulla inferiori a quelle di una berlina compatta, la nuova Škoda offre la più moderna gamma di motorizzazioni all’interno del segmento, in grado di fornire eccellenti prestazioni in termini di economia nei consumi e ridotte emissioni inquinanti; in base alla filosofia dei suoi sviluppatori, infatti, solamente una strategia basata su motorizzazioni parsimoniose e accessibili è in grado di costruire prospettive future per il segmento.

skoda yeti 006.jpg

La gamma delle motorizzazioni della Škoda Yeti si fonda così sulla strategia della riduzione di cilindrata, pur con un incremento delle prestazioni grazie alla modernizzazione tecnologica del propulsore, che rende possibile l’erogazione di una coppia elevata già a bassi regimi di rotazione.

skoda yeti 007.jpg

 Assistiamo contemporaneamente a una riduzione dei consumi, che certamente farà piacere al portafogli del guidatore della Yeti, e delle emissioni di CO2, NOx ed HC, con conseguenze positive sotto l’aspetto dell’inquinamento ambientale; la Yeti si trova a proprio agio nella natura ed è suo desiderio rispettarla.

skoda yeti 008.jpg

Per i Clienti meno interessati ai vantaggi che comporta la trazione integrale permanente, la Škoda offre anche una variante della Yeti dotata di sola trazione anteriore; la notevole altezza dal suolo consente anche a questa versione di avanzare con sicurezza su fondi sconnessi e difficili.

skoda yeti 011.jpg

Per la Yeti 1.2 TSI 105 CV (77 kW) i prezzi vanno dai 18.830 Euro della versione Active ai 21.730 Euro dell’allestimento Experience. Passando al potente 1.8 TSI 160 CV (118 kW), abbinato alla trazione integrale permanente 4×4, la variante Adventure è disponibile a 25.730 Euro, mentre la versione “top” Experience è offerta a 27.330 Euro. La Yeti equipaggiata con motore Diesel 2.0 TDI CR 140 CV (103 kW) 4×4 FAP viene proposta a partire da 27.730 Euro.

skoda yeti 012.jpg
 

 

skoda yeti 014.jpg
 
skoda yeti 017.jpg
 
skoda yeti 018.jpg
 
skoda yeti 019.jpg
 
skoda yeti 020.jpg

Citroen Berlingo XTR Theatre

Berlingo xtr theatre 001.jpg

 

Citroen arricchisce la sua gamma con una nuova Serie Speciale dedicata alle giovani famiglie dinamiche: il nuovo Berlingo XTR Theatre. La vettura offre un’ampia gamma di equipaggiamenti e una dotazione completa di entertainment, pur mantenendo un prezzo attrattivo e competitivo. Basato sul modello XTR, la vettura è resa ancora più attrattiva dall’esclusivo schermo LCD integrato sul padiglione, che consente il posizionamento del Berlingo XTR Theatre al top nella gamma dei “Multispace” di Casa Citroën. Lo schermo, dalle dimensioni di 9,2’’, è dotato di lettore DVD integrato, porta USB, lettore di schede SD, compatibili con DIVX e Mp3, ed è quindi particolarmente indicato per l’intrattenimento dei bambini durante il viaggio.

Berlingo xtr theatre 002.jpg

L’impianto video è arricchito da comodi accessori come il telecomando e le cuffie wireless, per permettere ai passeggeri posteriori di seguire i video riprodotti senza disturbare i passeggeri anteriori.

In alternativa è possibile utilizzare l’impianto audio della vettura perché tutti gli occupanti possano ascoltare i contenuti.

Berlingo xtr theatre 003.jpg

La Serie Speciale su base XTR si distingue per la sua praticità e la sua capienza, grazie all’esclusivo pack modularità, che comprende, tra gli altri equipaggiamenti, barre portatutto all’interno dell’abitacolo e sedili singoli e ripiegabili a tavolino. Questo pratico equipaggiamento afferma l’attitudine della vettura a prestarsi anche per le famiglie con bambini, grazie alla sua versatilità, che consente il massimo comfort nell’abitacolo e la massima funzionalità nel bagaglio.

Berlingo xtr theatre 004.jpg

La vettura si caratterizza anche per la sua qualità ed affidabilità, tanto da garantire la sicurezza e la serenità dei suoi occupanti, grazie agli airbag laterali anteriori e al pack bambini, che include ad esempio lo specchietto di sorveglianza e la chiusura di sicurezza elettrica, oltre che alle tendine parasole e ai vani portaoggetti tra i sedili anteriori, per garantire la comodità anche ai più piccoli.

Berlingo xtr theatre 005.jpg

La versione Theatre, con soli 300 Euro aggiuntivi, offre una serie di equipaggiamenti come i cerchi in lega 16’’, il lunotto posteriore apribile, i vetri posteriori oscurati, il volante in pelle ed il lettore DVD che la rendono una vera “Multispace alto di gamma” ideale per le famiglie.

Berlingo xtr theatre 006.jpg

Nonostante la ricca gamma di dotazioni montate sulla vettura, il prezzo rimane altamente competitivo:

 
BERLINGO XTR THEATRE 1.6 VTi 16v 120cv : 19.795 €
BERLINGO XTR THEATRE 1.6 VTi 16v 90cv : 20.645 €
BERLINGO XTR THEATRE 1.6 VTi 16v 90cv FAP : 21.145 €
BERLINGO XTR THEATRE 1.6 VTi 16v 110cv FAP : 21.745 €

Berlingo xtr theatre 007.jpg
 
Berlingo xtr theatre 008.jpg